Pubblicità
18.7 C
Torino
14.2 C
Aosta
21 C
Roma
PubblicitàLenteContatto.it
Pubblicità
HomeLuci d'AfricaAvere un enorme giacimento d'oro vicino casa è una buona notizia?

Avere un enorme giacimento d’oro vicino casa è una buona notizia?

Pubblicità
GAIAITALIA.COM TORINO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Ivan Remonato

Forse in Costa d’Avorio no, ne hanno appena scoperto uno dove si stimano 155,5 tonnellate di oro, il cui sfruttamento dovrebbe generare la creazione di 4.500 posti di lavoro diretti e indiretti. Il giacimento costituisce il più grande del paese, come ha annunciato il presidente del gruppo minerario canadese Montage Gold, secondo un comunicato stampa della presidenza ivoriana consultato dall’AFP venerdì 3 maggio.

I lavori di costruzione della miniera inizieranno nell’ultimo trimestre dell’anno. Entrerà in produzione nel 2027, con “una durata di vita stimata di vent’anni” , si prevede. E’ sicuramente un’ottima notizia per la Montage Gold, probabilmente lo è per il governo ivoriano, che ottiene entrate comode per far quadrare i conti, per la popolazione? Una miniera genera posti di lavoro di che tipo per la popolazione locale?

Esistono casi di popolazioni, nel continente africano, diventate ricche o benestanti grazie alla presenza di miniere nelle vicinanze? Non mi risulta.

Provando ad approfondire non trovo menzione di garanzie sull’impatto ambientale e, normalmente, le miniere hanno un impatto dannoso importante che rimane alle popolazioni ben dopo l’esaurimento del giacimento. Tutto ciò mi porta paradossalmente a pensare che è una sfortuna se in Costa d’Avorio ti trovano un enorme giacimento d’oro vicino casa, perpetuandosi i vecchi schemi neocoloniali che ci stanno portando all’autodistruzione. Niente di nuovo sul fronte africano.

 

(8 maggio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



Torino
cielo sereno
17.9 ° C
19.1 °
16.8 °
61 %
2.6kmh
0 %
Mar
18 °
Mer
17 °
Gio
14 °
Ven
16 °
Sab
18 °
PubblicitàAttiva DAZN

LEGGI ANCHE