Torino: con torce e cacciaviti, si introducono all’interno della sala slot. I fatti accaduti lo scorso venerdì

0
390

di Redazione, #Cronaca

Sono le 3 di notte quando sul cellulare di un uomo arrivava la segnalazione di un’intrusione all’interno del proprio esercizio commerciale, in zona Madonna di Campagna. Attraverso l’applicazione, la vittima individuava da remoto due soggetti all’interno del suo locale. Uno dei due, con una torcia sulla fronte, stava rovistando nei cassetti dell’ufficio, mentre l’altro, con una pila in bocca e due cacciaviti tra le mani, stava tentando di aprire alcune slot machine ed un cambiamonete. Il titolare allertava il 112 NUE.

Nel frattempo i due malfattori si dileguavano, uscendo dalla portafinestra presente sul retro del negozio. Una pattuglia della Squadra Volante, in transito su via Brusa, rintracciava uno dei due, un cittadino straniero di 21 anni. Analizzando le immagini dell’impianto di video sorveglianza emergeva come i due fossero riusciti a trafugare una macchina fotografica e le monete contenute nel fondo cassa, per un totale di 50 euro. Il ventunenne, con precedenti di Polizia, è stato arrestato per tentato furto.

 

(4 novembre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata