Home » Cronaca Piemonte e Valle d'Aosta » Torino, prima lo aggredisce poi lo soccorre. Cittadino marocchino arrestato per lesioni aggravate

Torino, prima lo aggredisce poi lo soccorre. Cittadino marocchino arrestato per lesioni aggravate

di Redazione, #Torino twitter@torinonewsgaia #Cronaca

 

Intorno alla mezzanotte di domenica scorsa, il personale della Polizia di Stato si è recato in zona San Salvario a seguito della segnalazione di una lite in corso tra due soggetti. Giunti sul posto, gli agenti hanno riscontrato l’avvenuta colluttazione tra i due notando dapprima numerosi cocci di bottiglia in terra e dopo il volto insanguinato di uno dei due. Nel ricostruire la dinamica è stato accertato che un cittadino marocchino di 36 anni stava passeggiando su via Nizza quando ha preso la deicisione di fermarsi a fumare davanti ad un bar. Il secondo individuo, un connazionale di 25 anni, notata la presenza del trentaseienne, lo invita ad andarsene, facendogli intuire che si trovava nella zona di spaccio di sua competenza.

L’uomo prova allora ad allontanarsi ma è stato raggiunto ed aggredito al viso con dei cocci di bottiglia. Stordito dal colpo, si rifugia all’interno di un esercizio commerciale ma una volta uscito ha scoperto che il venticinquenne era in strada ad attenderlo. Intenzionato a colpire nuovamente il connazionale, il giovane marocchino ha desistito alla vista della Volante in arrivo, e lasciando cadere in terra i frammenti di bottiglia che aveva in mano, prende sottobraccio l’uomo ferito, a dimostrare la totale estraneità all’aggressione e la solidarietà per l’”amico” aggredito.

L’uomo, irregolare sul territorio nazionale, già sottoposto alla misura cautelare della presentazione giornaliera alla P.G., è stato arrestato per lesioni aggravate.

 

 

(5 dicembre 2019)

@gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 




 

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi