Home » notizie » Controlli stradali della Polizia Municipale a Torino. Centinaia di sanzioni

Controlli stradali della Polizia Municipale a Torino. Centinaia di sanzioni

di Redazione #Torino twitter@torinonewsgaia #Cronaca

 

Nonostante siano diminuite sensibilmente le auto in città, resta alto il numero delle infrazioni registrato nella notte di ieri. In totale sono stati sanzionati 243 conducenti di veicoli. Il servizio di sicurezza stradale effettuato dalla Polizia Municipale sugli assi stradali di corso Venezia e via Pietro Cossa ha fatto registrare 102 infrazioni per eccesso di velocità e, nonostante la velocità media rilevata sia leggermente diminuita rispetto alle misurazioni delle settimane scorse, resta ancora alto il numero delle punte massime attestate intorno 130 Km/h. Una patente è stata immediatamente ritirata, mentre un veicolo è stato sottoposto a sequestro amministrativo ai sensi dell’art. 193 del Codice della Strada.

Durante i controlli di viabilità effettuati dal Reparto Radiomobile, sono invece stati sanzionati 86 veicoli, di cui 62 per divieto di svolta, 2 sanzioni relative ai documenti di circolazione, 2 per violazione di semaforo e 22 per violazione dell’obbligo di cinture di sicurezza, dato che rappresenta un malcostume profondamente radicato, ormai attestato sopra il 25% delle sanzioni rilevate con controlli ordinari.

Sempre nella stessa giornata gli agenti del Comando della Sezione VII, Aurora – Vanchiglia- Madonna del Pilone, hanno sanzionato 55 veicoli per sosta irregolare. Il Comandante Bezzon, nonostante un cauto ottimismo per la diminuzione della velocità media rilevata, si dice ancora preoccupato per l’elevato numero di sanzioni registrate in un periodo in cui, a causa delle partenze per le vacanze estive, i veicoli in circolazione sono decisamente diminuiti: “Sono ancora troppe le persone che si mettono alla guida senza allacciarsi la cintura di sicurezza. Forse gli automobilisti credono che guidare senza la cintura in città non li esponga ad alcun pericolo. Dovrebbero comprendere che il rischio di farsi male senza la cintura allacciata in città è molto più alto che fuori dai centri urbani”.

Informa un comunicato stampa giunto in redazione.

 

(4 agosto 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi