Fermato tunisino residente a Torino pronto a colpire Pisa in nome dell’Isis

SHARE

foto: La Stampa
foto: La Stampa

di Redazione

 

 

 

 

Bilel Chihaoui, tunisino di 26 anni residente a Torino, già noto come spacciatore alle forze dell’ordine del capoluogo piemontese, è stato fermato dagli specialisti dell’antiterrorismo dei Ros mentre si apprestava a colpire Pisa. I Ros lo hanno fermato dopo un delirante post su Facebook dove inneggiava al suo martirio in nome dell’Isis. Quando l’aspirante kamikaze da Torino è arrivato a Pisa, è stato bloccato, dopo essere stato rintracciato in un bosco dove si era nascosto in attesa di compiere il suo gesto. Gli inquirenti hanno chiesto al ministero dell’Interno un decreto urgente di espulsione.

 

 

 

 

 

 

 

 

(13 agosto 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

Pubblicità

ALTRI ARTICOLI

…Quegli “pseudo-politicanti”, come da definizione da social, non sono finiti in parlamento grazie a un colpo di stato….

di Paolo M. Minciotti A seguito della decapitazione del M5S da parte di Luigi Di Maio, con l'ex Sindaca Chiara...

Controlli straordinari della Polizia di Stato a Barriera Nizza

di Redazione Torino Negli scorsi giorni,  su disposizione del Questore di Torino, anche in risposta alle segnalazioni pervenute dal...

Contributi per iniziative istituzionali. Aperto il bando della Regione Piemonte

di Redazione Piemonte E’ pubblicato da oggi, 23 giugno, il bando per la presentazione della domanda di contributo ai...

Iveco, una buona notizia per la transizione ecologica dell’industria piemontese

di Redazione Politica L’annuncio di IVECO BUS di voler tornare a produrre Autobus in Italia e a Torino é...