13.3 C
Torino
lunedì, Ottobre 25, 2021
Pubblicità

“Il Reich fece ciò che andava fatto”: neonazismo e antisemitismo, bandiere delle SS, svastiche e apologia: quattro denunciati a Torino

di G.G., #Torino

Non si fa mancare nulla questa Italia che ci prova e ci prova sempre più ad andare sempre più a destra perché il passato non esiste, ma dato che ne esiste il ricordo, allora anche la memoria va riscritta. A Torino al grido di “Il Reich fece ciò che andava fatto”, via chat – perché dalla tastiera tutti leoni – riviveva le antiche gesta l’estrema destra torinese che parla di beneficienza e denaro ai poveri per propaganda.

Svastiche, elmetti nazisti, bandiere delle SS, fotografie di Hitler e Mussolini, gagliardetti, croci di guerra è parte del materiale sequestrato dalla Digos, scrive La Stampa, in un’operazione che ha visto l’arresto di un 57enne già esponente del Fronte Nazionale e di Casapound, guardia privata, di due operai di 37 e 46 anni e di un pensionato di 62. Tutti residenti a Torino.

Sequestrati anche supporti elettronici, indumenti, elmetti, fibbie, elmetti, fotografie, quadri e manifesti con simbologie nazi-fasciste, oltre alle immancabili armi, nello specifico una “carabina ad aria compressa con potenza superiore a 7,5 joule e pertanto classificata arma comune da sparo e un machete” come informa una nota della Questura di Torino.

Tra il materiale sequestrato, guarda un po’, anche materiale pedopornografico custodito in un computer. E poi si appellano a dio, patria e famiglia

 

(18 settembre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,677FansMi piace
2,380FollowerSegui
120IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE