Home » notizie » Torino, l’assessore Giusta interviene sulle scelte della Giunta di Piacenza: non s’è mai visto

Torino, l’assessore Giusta interviene sulle scelte della Giunta di Piacenza: non s’è mai visto

di Gaiaitalia.com, #Torino

 

 

Come riportato anche dal nostro quotidiano, la città di Piacenza ha lasciato la rete Ready e quindi le buone pratiche contro la discriminazione sulla base dell’orientamento sessuale dei suoi cittadini. Si tratta di una decisione basata esclusivamente sul pregiudizio e sulla divisione tra cittadini di serie A e serie B che è la prerogativa della giunta leghista che guida la città emiliana. Una decisione che è un atto di inciviltà e che ha suscitato lo stupore di molte delle città che aderiscono al progetto e delle associazioni LGBT italiane.

Ciò che stupisce ulteriormente però, perché si tratta di una pratica non corretta ed inusuale, è l’intervento dell’assessore alle Famiglie e ai Diritti del Comune di Torino, Marco Giusta, che dal pulpito della sua carica istituzionale al Comune di Torino commenta negativamente la scelta della giunta di Piacenza, eletta dai cittadini di Piacenza e che nulla ha a che vedere con le politiche cittadine della città di Torino che Giusta, come assessore, rappresenta quando si espone pubblicamente con commenti politici.

Sarebbe facile consigliare a Marco Giusta di guardare in casa propria, cioè nel proprio comune e nella propria giunta, così facile che nemmeno ci scomoderemo a farlo, ma manifestare il nostro stupore quello sì, ci tocca farlo. Perché la mancanza di sensibilità istituzionale dell’assessore non fa che confermare il dilettantismo della giunta di Chiara Appendino “Quella Brava”.

Giusta non ci va giù leggero e non si fa scrupolo di dire che abbandonare la Rete Ready “secondo noi, significa perdere un’opportunità di scambio di buone prassi tra pubbliche amministrazioni, volte a rendere i servizi alla cittadinanza sempre più inclusivi”. A chi è riferito quel “secondo noi”? Alla Giunta Appendino? Alla Città di Torino? Ad Arcigay? Alla Rete Ready? E Marco Giusta scrive come Assessore? Come ex presidente di Arcigay? E’ responsabile in qualche modo di Rete Ready?

Dopo avere chiarito che, contrariamente a quanto scritto da sedicenti organi di stampa locali, “non esistono costi né diretti né indiretti per le amministrazioni aderenti” e che l’impegno “e la partecipazione alle iniziative” di Rete Ready “è lasciata alla discrezione dei partner, in considerazione delle risorse a loro disposizione” – quindi non ci sono costi fissi, ma costi sì – Marco Giusta esprime a nome dell’amministrazione torinese la “disponibilità a fornire ove necessario qualunque chiarimento in merito alla rete Ready oltre quelle già espresse” e quindi a “titolo personale” esprime “vicinanza e sostegno” alle associazioni LGBTQI di Piacenza che hanno indetto per il 14 ottobre una manifestazione cittadina contro le discriminazioni. Dunque ci chiediamo se il comunicato, quindi l’intervento in esso pubblicato, inviato da Giusta sia stato inviato a titolo personale o come rappresentante dell’Amministrazione di Torino. Sarebbe bello avere una risposta in merito.

Il M5S ed i suoi esponenti continuano a fare confusione tra i loro ruoli pubblici e le loro convinzioni personali ed impegni privati. La presa di posizione di Giusta che si esprime contemporaneamente a “titolo personale” quando poco prima ha messo a disposizione “l’amministrazione” per chiarimenti su Rete Ready, non fa che confermare come questi dilettanti allo sbaraglio non sappiano che pesci prendere, non abbiano coscienza di cosa sia la politica e con le loro improvvide dichiarazioni/azioni rischino di fare più disastri che altro.

Di seguito postiamo gli screenshot di un difensore d’ufficio dell’Assessore Giusta e l’originalissima risposta al commento, mututato peraltro da un avversario politico odiato dalla parte che governa Torino, dell’assessore Giusta. Entrambi i commenti sono per noi medaglie al valore e, come noterete, entrano nel merito come da noi richiesto. Ci sono stati inviati da un nostro gentile lettore.


 

 

 

 

 

 

 

 

 




 

 

 

(11 ottobre 2017)

 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 



 

 
 

 

 

Lascia un Commento

Server dedicato

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi