Home » notizie » Aosta, nel Borgo di Etroubles “Avant tout musique” fino al 22 agosto

Aosta, nel Borgo di Etroubles “Avant tout musique” fino al 22 agosto

di Redazione #Aosta twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura

 

 

 

Da mercoledì 11 luglio a mercoledì 22 agosto 2018, si terrà la prima edizione della rassegna musicale “Avant tout musique”, proposta dall’Amministrazione comunale di Etroubles con il sostegno del Consiglio regionale della Valle d’Aosta.

L’iniziativa si articola in sei concerti gratuiti che potranno contare su un palcoscenico e su scenografie speciali: il Borgo medievale di Etroubles e il suo museo a cielo aperto. Le serate inizieranno sempre alle ore 18 e si terranno in piazza Chanoux, mentre in caso di maltempo ci si trasferirà nella sala polivalente del centro sportivo.

Il programma musicale è stato concepito per proporre sonorità jazz, jazz manouche, swing e world music-elettronica, suonate da gruppi professionisti affermati e formazioni emergenti, sia valdostani sia piemontesi.

Ad inaugurare “Avant tout musique” l’11 luglio sarà il “Beppe Barbera trio”: Beppe Barbera al pianoforte, Matteo Ravizza al contrabbasso e Lorenzo Barbera alla batteria, pur avendo già collaborato in passato, si raccolgono per la prima volta nella formula del trio, proponendo composizioni originali del pianista accanto a brani del repertorio jazzistico moderno.

Il 18 luglio sarà la volta di “La Brigade”, nata nel 2016 dall’incontro tra Marc Magliano (voce, chitarra), Luca Moccia (voce, contrabbasso, basso elettrico) e Florian Bua (batteria, percussioni), da anni attivi in numerosissimi ensemble musicali valdostani, con l’intento di creare un tributo a Serge Gainsburg e alla canzone d’autore francofona, spaziando tra funk, swing, reggae e folk.

Il 25 luglio sarà approfondita la cultura e la tradizione musicale degli zingari Manouche e del grande chitarrista zingaro Django Reinhardt grazie al concerto dei “Gipsy accident”, ovvero i chitarristi Giangiacomo Rosso e Gabriele Facciotti e il contrabbattista Marco Piccirillo.

Il 1° agosto lo “Swing Clab” proporrà il proprio percorso di elaborazione ed esplorazione degli standard così come di alcune canzoni pop rilette in un personale stile swing e manouche. Ad esibirsi saranno Ylenia Mafrica (voce), Sara D’Angelo (contrabbasso) e Stefano Réan (chitarra acustica).

Il 9 agosto è in programma lo “one man show” di Federico Puppi, il violoncellista valdostano trapiantato in Brasile che, nel promuovere il suo nuovo album, ha strutturato uno spettacolo tra tecnologia e sonorità tribali, in un mix di world music, elettronica, attitudine rock e jazz d’avanguardia.

A concludere la rassegna, il 22 agosto, il trio “Accordi Disaccordi”: a partire dal 2012, Alessandro Di Virgilio e Dario Berlucchi alle chitarre e Elia Lasorsa al contrabbasso propongono brani originali in un personalissimo stile, tra le più disparate influenze jazz, swing, blues e della musica tradizionale, mantenendo un’iniziale matrice stilistica gipsy jazz.

 





 

(5 luglio 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

Lascia un Commento

Server dedicato

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi