Home » notizie » Torino Porte Aperte, le iniziative di domenica 12 maggio

Torino Porte Aperte, le iniziative di domenica 12 maggio

di Redazione #Torino twitter@torinonewsgaia #Appuntamenti

 

Una domenica di maggio alla scoperta della nostra città, guidati dai bambini e dai ragazzi delle scuole torinesi che hanno ‘adottato’ scuole, monumenti, chiese, caserme, ville storiche, castelli e parchi in Torino e in alcuni paesi della cintura. E’ il progetto Torino Porte Aperte, che domenica 12 nel secondo appuntamento del mese propone visite guidate gratuite, percorsi botanici, concerti e proiezioni organizzati e realizzati dai ragazzi. L’iniziativa è promossa dall’assessorato all’Istruzione della Città, nell’ambito del progetto nazionale La scuola adotta un monumento della Fondazione Napoli Novantanove, giunto alla sua 22ma edizione.

Domenica 12 Maggio gli appuntamenti iniziano dal mattino:

dalle 9 alle 19 gli studenti del liceo scientifico Gobetti accoglieranno il pubblico in piazza GRAN MADRE DI DIO, per illustrare la storia del quartiere Borgo Po e dei suoi dintorni. Seguirà una visita guidata alla chiesa Gran Madre di Dio, simbolo della città, e fino alle 17, dell’Ossario dei caduti della Prima Guerra Mondiale. Al termine della visita,  proiezione del cortometraggio Una madre per Torino, realizzato dagli studenti e dalle studentesse del liceo. Visite guidate anche in lingua inglese.

Il ritrovo è alle ore 9.00 in piazza Gran Madre a Torino;

dalle ore 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 gli studenti dell’Istituto Gobetti, Marchesini, Casale, Arduino illustreranno la storia del loro Istituto,  l’EX COLLEGIO FIGLIE DEI MILITARI, attraverso il lavoro multimediale Unica… nel cuore, realizzato durante l’anno con il Centro di Cultura per la Comunicazione e Cinema di animazione di ITER. In mostra, anche una serie di scatti del backstage del video. 

Il ritrovo è alle ore 9.00 in via Figlie dei Militari 25 a Torino;

dalle ore 10 alle ore 12 i bambini della scuola paritaria San Giulio d’Orta faranno rivivere momenti storici nell’ARMERIA REALE, presentando gli oggetti in esposizione, su cui hanno lavorato durante tutto l’anno scolastico con le insegnanti. Per animare la visita, ricorreranno anche all’ausilio di travestimenti ed accessori d’epoca confezionati da loro stessi.

Prenotazione obbligatoria telefonando al numero 011.8996264 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00.

Il ritrovo è ogni 40 minuti in piazzetta Reale 1 a Torino (ore 10 – 10,40 – 11,20);

dalle ore 10 alle ore 13 presso LA FABBRICA DELLE E, adottata dalla scuola primaria Baricco, si terrà un concerto per chitarra. Il complesso, che, fino a metà degli anni ‘70 ha ospitato aziende dell’indotto Fiat, è caduto in disuso per molti anni, ma dal 2002 è diventato sede dell’associazione Gruppo Abele. La memoria del suo passato e le attività del presente sono profondamente coniugate nel nome attuale, dove la lettera “E” specifica la volontà di includere, unire, congiungere.

Il ritrovo è alle ore 10 in  via Sestriere 34 (Binaria) a Torino;

dalle ore 10 alle ore 11 visita guidata alla PARROCCHIA LA VISITAZIONE con i giovani dell’Istituto comprensivo Alighieri-Kennedy che  l’hanno adottata. La Chiesa nei secoli scorsi fu annessa ad un monastero di clausura (costruito a fine ‘800), requisito durante la Prima Guerra Mondiale e adibito a caserma. Del monastero  resta ancora visibile un tratto delle alte mura di cinta dietro la scuola media Dante Alighieri.

Il ritrovo è alle ore 10 in piazza del Monastero 5 a Torino;

dalle ore 10 alle ore 12 i giovani studenti della scuola primaria Roberto D’Azeglio aspetteranno i visitatori davanti alla targa commemorativa di Bruno Caccia, capo della Procura torinese ucciso dalla mafia nel 1983. Il programma si apre con i saluti istituzionali, cui seguono alle 11.30 letture e riflessioni sulla vita del giudice. Chiudono la visita, alle 12.00, un intrattenimento musicale e un percorso didattico di Cittadinanza consapevole in collaborazione con Enti e Associazioni del territorio.

Il ritrovo è alle ore 10.00 in via Sommacampagna 15 a Torino;

dalle ore 10 alle ore 13 percorso botanico al PARCLÒ – PARCO DELLA SCUOLA MATTEOTTI, insieme ai ragazzi della scuola secondaria di I grado Nievo Matteotti, che hanno approfondito le caratteristiche delle varie specie arboree grazie ad un lavoro di catalogazione. Il Parco, che si trova nell’area verde fluviale sulla sponda di corso Moncalieri, è un punto di contatto fra la Città e il fiume, e con i suoi viali, boschetti e vallette artificiali di ispirazione inglese testimonia di quel “verde pubblico urbano” che trasformò la città di Torino a metà dell’Ottocento.

Il ritrovo è alle ore 10 in corso Sicilia 40 a Torino;

dalle ore 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 17.30 i ragazzi dell’Istituto d’istruzione superiore Giulio presenteranno ai cittadini il TEMPIO VALDESE di Torino, adottato sia per la sua bellezza, sia perché permette di entrare in contatto con un luogo di culto differente. Il tempio, nel cuore di San Salvario, svolge anche attività sociali ed è un punto di riferimento importante per la comunità del quartiere. I ragazzi, divisi in gruppi, accompagneranno i visitatori alla scoperta della storia della comunità valdese.

Il ritrovo è alle ore 10 in corso Vittorio Emanuele II 23 a Torino;

dalle ore 14 alle 18 estemporanea di pittura a cura delle allieve e degli allievi del Liceo artistico Passoni  presso la BASILICA DEI SS. MAURIZIO E LAZZARO, un esempio di monumento religioso barocco tra i più insigni della Città, poco conosciuta dai torinesi nonostante il suo valore architettonico e la sua posizione in pieno centro urbano. I ragazzi del Passoni che l’hanno adottata offrono la loro performance per far apprezzare la Basilica a cittadini e turisti, anche perché si è da poco concluso il restauro della facciata.

Il ritrovo è alle ore 14 in via Milano 20 a Torino;

dalle ore 14.30 alle 17.30 pomeriggio al TEATRO NUOVO TORINO per una visita misteriosa nei luoghi nascosti del teatro (dalle 14.30 alle 15.30), a cura dei ragazzi del Liceo artistico coreutico Erba. A seguire, alle ore 16, lo spettacolo teatrale Immagini sonore: la musica del corpo della mente e del cuore. Ingresso libero.

Il ritrovo è alle ore 14,30 in corso Massimo D’Azeglio 17 a Torino;

dalle ore 14.30 alle 17.30 visite guidate con i bambini dell’Istituto comprensivo Caduti di Cefalonia – Mazzini al SANTUARIO SANTA RITA DA CASCIA, profondamente integrato nel tessuto dell’omonimo quartiere a vocazione operaia. Più conosciuto in quanto meta di richieste di intercessione rivolte alla Santa Patrona dei casi impossibili, si contraddistingue per la sua architettura particolare, per le pareti interne decorate con ricchi mosaici, e per le opere pittoriche.

Il ritrovo è alle ore 14,30 in piazza Santa Rita a Torino

dalle ore 14.30 alle 17.30 sarà aperto al pubblico anche un altro gioiello di architettura religiosa, la CHIESA DI SANTA PELAGIA, aperta solo occasionalmente soprattutto per attività musicali, cui presta uno spazio particolarmente congeniale grazie al suggestivo coro a forma di conchiglia. La Chiesa è stata adottata dalla scuola secondaria di I grado Verdi dell’istituto comprensivo Tommaseo, che oltre alla visita, propone due spettacoli teatrali alle ore 14.40  “Servono Idee” e alle ore 16.30 “Mafia e Amore”.

Il ritrovo è alle ore 14,30 in via San Massimo 21 a Torino;

dalle ore 15 alle 18 saranno gli studenti del Convitto Nazionale Umberto I a fare da guida nella visita della CHIESA E CONFRATERNITA DI SAN ROCCO, dedicata al Santo di Montpellier e a Sant’Espedito. Sede seicentesca  dell’omonima Confraternita di San Rocco, ha sempre svolto una forte attività caritatevole, un tempo rifugio per gli appestati ed oggi promotrice di iniziative assistenziali aperte al quartiere e alla comunità dei migranti. Visite guidate ogni ora: alle 15, alle 16 e alle 17.

Il ritrovo è in via San Francesco d’Assisi 1 a Torino;

dalle ore 15 alle 18 visita al museo scolastico e laboratori didattici e interculturali  alla SCUOLA FEDERICO SCLOPIS, adottata dai suoi allievi di scuola primaria, che hanno elaborato testi e disegni, e realizzato una piccola mostra di sussidi didattici del tempo che fu. La raccolta di testimonianze di ex alunni ha contribuito a ricostruire la memoria di questa scuola, sui cui banchi  si sono succedute 5 generazioni di alunni.   Annovera fra i suoi allievi nomi illustri, quali il cardinale Carlo Maria Martini e lo scrittore Guido Ceronetti. E la ricerca continua…

Il ritrovo è alle ore 15 in via del Carmine 27 a Torino.

 

 





 

(11 maggio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 

 




 

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi