Pubblicità
19.1 C
Torino
13.5 C
Aosta
22.8 C
Roma
PubblicitàLenteContatto.it
Pubblicità
HomeNotizieCibo mal conservato sequestrato in un panificio-panetteria a San Salvario

Cibo mal conservato sequestrato in un panificio-panetteria a San Salvario

Pubblicità
GAIAITALIA.COM TORINO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione #Torino twitter@torinonewsgaia #Cronaca

 

Ieri mattina, agenti del Commissariato Barriera Nizza, coadiuvatI da personale del Comando San Salvario della Polizia Municipale, dell’ASLTO1-S.I.A.N. e dell’Ispettorato del Lavoro di Torino hanno effettuato un controllo in un panificio-pasticceria di via Berthollet.

Nel vano interrato del locale, usato come deposito e lavorazione degli alimenti dolciari e panificati, è stata riscontrata una diffusa sporcizia. Nei congelatori erano stipati numerosi alimenti privi di etichettatura e in cattivo stato di conservazione. Molti alimenti erano riposti in buste di plastica non idonee alla loro conservazione, altri erano esposti alla polvere ed infestanti. Alla luce di ciò, gli agenti hanno sequestrato oltre 95 chili di prodotti alimentari, in particolare 66 chili di pasta per brioches. Per la cattiva conservazione del cibo il titolare del panificio, un cittadino del Bangladesh di 37 anni, è stato denunciato in stato di libertà dalla Polizia di Stato.

Inoltre, personale dell’ASL-S.Pre.S.A.L., riscontrando numerose irregolarità sulla sicurezza dei luoghi di lavoro, ha emanato un provvedimento di immediata sospensione d’uso dei locali interrati e della filiera di lavorazione.

Personale della Polizia Municipale, invece, dopo aver riscontrato diverse violazioni amministrative, ha sanzionato il titolare per oltre 10.000 euro. Alla luce delle carenze igieniche riscontrate gli operatori dell’ASL-S.I.A.N. hanno intimato la chiusura immediata dell’attività, sanzionando il proprietario per 3.000 euro.

 

 




 

 

(30 maggio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 

 





 

PubblicitàAttiva DAZN

LEGGI ANCHE