Pubblicità
12.2 C
Torino
8.3 C
Aosta
19.7 C
Roma
PubblicitàLenteContatto.it
Pubblicità
HomeAstiIl paesaggio si fa teatro. Il teatro diventa paesaggio con il Teatro...

Il paesaggio si fa teatro. Il teatro diventa paesaggio con il Teatro degli Acerbi

Pubblicità
GAIAITALIA.COM TORINO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione, #Asti

Continua la ventesima edizione del festival “Paesaggi e oltre / landscapes and beyond”, teatro e musica d’estate nelle terre dell’UNESCO. L’iniziativa è promossa dalla Comunità Collinare tra Langa e Monferrato con il contributo di Regione Piemonte, Fondazione CRAsti e Fondazione CRT e la collaborazione della Fondazione Piemonte dal Vivo per la direzione artistica e organizzativa del Teatro degli Acerbi.

La manifestazione ha il patrocinio e il contributo dell’Associazione per il patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato UNESCO e dell’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero. Tra gli sponsor la Banca di Asti ed il Lions Club di Costigliole d’Asti. Un palco sulle nostre colline tra Langa e Monferrato, una porta aperta sul paesaggio vitivinicolo Patrimonio dell’Umanità da cui guardare oltre.

Il più importante cartellone estivo dell’astigiano: grandi nomi di artisti nazionali, compagnie internazionali, prove e narrazioni d’artista, primizie di spettacoli pensati per ognuno dei ben 15 appuntamenti nel paesaggio, per attirare anche turisti stranieri, si presenta nella settimana che chiude luglio ed apre agosto con ben tre appuntamenti. 

foto: Serena Gallor


M
ercoledì 28 luglio alle ore 21.30 a Castagnole delle Lanze al Borgo dei Noccioli in via Crossa 6 ci sarà lo spettacolo “Magnificat” di e con Lucilla Giagnoni. La nota attrice porterà in scena l’ultimo spettacolo della trilogia dell’umanità: una nuova e allo stesso tempo antica riflessione sul femminile, prendendo le mosse dalla preghiera del Magnificat che ha nelle sue prime parole anche un riferimento all’umiltà. Un affascinante ed evocativo viaggio alle origini degli archetipi di femminile e maschile, dagli antichi miti alla storia del cristianesimo e delle religioni fino alle fiabe per bambini.

Giovedì 29 luglio alle 21.30 a Costigliole d’Asti nella frescura del campo sportivo della frazione S.Anna, un appuntamento in collaborazione con Piemonte dal Vivo. Prima una pillola di danza della Compagnia Zerogrammi, una creazione spettacolare per il festival che esplora la separazione dell’essere umano dalle proprie radici e dalla propria identità. A seguire lo spettacolo di cantastorie con musica dal vivo “Le storie del Matto” con l’istrionico attore Matteo Curatella. Storie, canzoni, serenate, ballate e momenti di improvvisazione con il pubblico.

Domenica 1° agosto alle ore 21.30 a Castagnole delle Lanze nella Stazione FS di Via Tagliaferro lo spettacolo “Ci scusiamo per il disagio”. Per costruire questo spettacolo “Gli Omini” (compagnia toscana di rilievo nel panorama nazionale già premio Ubu e detentrice di svariati altri riconoscimenti), sono stati anni fa un mese in un’altra stazione, a Pistoia raccogliendo le storie della gente che la abita. Serate a pagamento, prenotazione (non obbligatoria) sulla piattaforma Appuntamento Web.

Ulteriori informazioni al +39 3392532921 | info@teatrodegliacerbi.it.

Gli spettatori che percorreranno le varie tappe del viaggio nel festival potranno avere il “passaporto paesaggieoltre” in cui collezionare un timbro di “visto” e ottenere sconti per gli spettacoli.

Il programma completo sui siti www.teatrodegliacerbi.it | www.langamonferrato.it.

 

(23 luglio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 



Torino
cielo coperto
12.5 ° C
14.4 °
10.6 °
78 %
3.3kmh
98 %
Dom
14 °
Lun
21 °
Mar
20 °
Mer
20 °
Gio
18 °
PubblicitàAttiva DAZN

LEGGI ANCHE