Scrive “No Negri” con croce celtica e svastica al seguito, sul muro di fronte allo stabile dove vive una cittadina nigeriana

CONDIVIDI

di Redazione Torino

Nella mattinata di ieri, personale della Polizia di Stato della Questura di Torino, nell’ambito di un’indagine coordinata dalla locale Procura della Repubblica, ha eseguito una perquisizione domiciliare delegata nei confronti di un cittadino italiano, di anni 37, denunciato per i reati di istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale, minacce e imbrattamento aggravati dalla finalità discriminatoria, in quanto vi erano elementi per ritenere in ipotesi di accusa che lo scorso 4 giugno lo stesso avesse insultato e minacciato una donna di origini nigeriane con frasi di contenuto razzista, per poi vergare, la successiva mattina del 5 giugno, la scritta “NO NEGRI” seguita da  una croce celtica e da una svastica, davanti lo stabile condominiale ove risiede la donna.

L’indagato è noto alla Digos di Torino per i numerosi precedenti penali (anche in ambito sportivo) e per reati discriminatori. Indagini sono in corso. Nessuna sentenza definitiva di condanna è stata ancora emessa.

 

(15 giugno 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 



Pubblicità

ALTRI ARTICOLI

Torino. Aperture straordinarie Ufficio Passaporti

di Redazione Torino Come noto, ai fini di agevolare i cittadini residenti nella provincia di Torino nella presentazione delle...

Ruba la borsa di una donna. Arrestato da un agente fuori servizio

di Redazione Torino Un cittadino peruviano di trentacinque anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato poiché gravemente indiziato...

Juventus penalizzata di 15 punti

di Redazione La Corte d'Appello della Federcalcio ha punito la Juventus con 15 punti di penalizzazione da scontare subito -...