Pubblicità
16.7 C
Torino
10.3 C
Aosta
19.9 C
Roma
PubblicitàLenteContatto.it
Pubblicità
HomeCronaca Piemonte e Valle d'AostaTorino. Arresti per droga e un ordine di carcerazione eseguito

Torino. Arresti per droga e un ordine di carcerazione eseguito

Pubblicità
GAIAITALIA.COM TORINO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione Torino

Personale dell’UPGSP, inviato dalla Centrale Operativa in corso Regina Margherita per la segnalazione di due fidanzati, non conviventi, in lite, giunto sul posto notava un uomo sul pianerottolo, che era stato chiuso fuori dall’appartamento dalla fidanzata. Già dal pianerottolo, gli agenti avvertivano un odore verosimilmente riconducibile a della sostanza stupefacente, ma una volta varcata la soglia dell’alloggio, quella che inizialmente era solo un’ipotesi acquisiva sempre maggior concretezza.

Guidati dal pungente odore di cannabis, i poliziotti controllavano l’interno di un mobile della cucina, dove rinvenivano 9 barattoli pieni di marijuana, oltre a una bilancia di piccole dimensioni e materiale per il confezionamento di sostanza stupefacente.

L’attività di indagine si spostava allora presso la residenza dell’uomo; nascosti in un garage, venivano rinvenuti altri 3 barattoli di marijuana, 4 d hashish, una quindicina di barattoli vuoti, una seconda bilancia, un coltello, diversi sacchetti di plastica trasparente utilizzati per il confezionamento della sostanza, una bustina contenente numerosi semi e 18 agende riportanti verosimilmente le vendite e i risultati dell’illecita attività.

Complessivamente, lo stupefacente recuperato e sottoposto a sequestro ammonta a 970 grammi di cannabinoidi, di cui 50 grammi di hashish.

Poco prima, nell’ambito dell’attività di prevenzione svolta dalla Polizia di Stato sul territorio cittadino e della provincia, sono due le persone individuate ed arrestate dai poliziotti del Comm.to di P.S. Barriera Nizza in esecuzione di provvedimenti restrittivi della libertà personale.

In un caso, si tratta di un cittadino marocchino di 44 anni nei cui confronti era pendente un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Torino riguardante l’espiazione di una pena di due anni e 8 mesi di reclusione.

L’uomo è stato individuato dai poliziotti a poche ore di distanza dall’emissione del provvedimento. Per rintracciarlo, gli operatori hanno effettuato mirati accertamenti, anche tramite il servizio anagrafico della Regione Piemonte, localizzando il quarantaquattrenne in un comune del vercellese. Recatisi sul posto immediatamente al fine di evitare che il soggetto potesse rendersi irreperibile e così sottrarsi alla cattura, gli operatori lo hanno sottoposto all’ordine di carcerazione a suo carico, traducendolo in carcere.

Poche ore dopo, sempre personale del Comm.to Barriera Nizza ha rintracciato un ventitreenne egiziano, già noto ai poliziotti della Sezione misure di prevenzione, sicurezza e cautelari del Commissariato in quanto da tempo sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Il giovane è stato colpito il 3 Aprile da ordinanza di custodia cautelare in carcere spiccata in aggravamento alla misura precedente, in quanto negli ultimi tempi si era sottratto all’obbligo. E’ stato individuato nel pinerolese grazie ad un’accurata attività di indagine che ha chiuso il cerchio attorno a lui prima che si rendesse irreperibile sul territorio nazionale.

I comunicati stampa che riguardano le azioni di Polizia sono pubblicati integralmente.

 

 

(8 aprile 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 



Torino
poche nuvole
16.3 ° C
18.9 °
14.4 °
78 %
1.5kmh
20 %
Mer
18 °
Gio
14 °
Ven
16 °
Sab
15 °
Dom
20 °
PubblicitàAttiva DAZN

LEGGI ANCHE