Home » Cronaca Regione » Torino, tenta di aggredire la madre. Arrestato dalla Polizia Municipale

Torino, tenta di aggredire la madre. Arrestato dalla Polizia Municipale

Torino Polizia Municipale 00di Redazione

 

 

 

 

Agenti del nucleo di prossimità della Polizia municipale hanno arrestato un uomo che, visibilmente alterato, minacciava di aggredire la madre. Si era presentato a casa con un coltello in tasca e, dopo aver dato in escandescenze tra le mura domestiche, si era affacciato al balcone minacciando di “uccidere tutti”. Lo scrive un comunicato stampa del Comune di Torino giunto alla nostra redazione. Una situazione già conosciuta:  a fine luglio, infatti, la donna, preoccupata e impaurita per l’atteggiamento violento del figlio, spesso alterato da sostanze alcoliche, si era rivolta agli agenti che con massima discrezione si erano immediatamente preoccupati di fornirle assistenza.

L’uomo, un trentanovenne con parecchi precedenti specifici, soffre da tempo di depressione e, quando è sotto i fumi dell’alcol, diventa aggressivo e violento nei confronti della madre che, pur temendo per la sua incolumità, non lo ha mai voluto denunciare.

Ieri sera (17 agosto, ndr) il tempestivo intervento di una pattuglia del Nucleo Progetti e Servizi Mirati della Polizia municipale ha sventato l’ennesima aggressione. Giunti sul posto intorno alle 20, gli agenti sono riusciti con non poche difficoltà a bloccare  l’uomo.

Inizialmente accompagnato al Comando il trentanovenne è stato poi trasferito alla Casa Circondariale “Lorusso e Cutugno” per violazione degli articoli 572 “Maltrattamento contro familiari e conviventi”, 337 e 582 Codice Penale “Resistenza a pubblico ufficiale” e “Lesioni personali”. Prima di essere condotto in carcere ha accusato un malore ed è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’ospedale Gradenigo.

La mamma è stata trattenuta in osservazione all’ospedale Maria Vittoria dove è stato medicato anche uno degli agenti intervenuti che ha riportato lesioni giudicate guaribili in 5 giorni. Si tratta del sessantunesimo caso di maltrattamenti familiari seguito dall’inizio dell’anno dalla Polizia municipale, in particolare dagli agenti del Nucleo di Prossimità (telefono 011 011 34300 – mail: nucleodiprossimita@comune.torino.it).

 

 

 

 

 

(18 agosto 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

Lascia un Commento

Server dedicato

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi