Home » copertina » Asher Fisch sul podio dell’Orchestra del Teatro Regio di Torino dirige Richard Strauss

Asher Fisch sul podio dell’Orchestra del Teatro Regio di Torino dirige Richard Strauss

di Gaiaitalia.com, Torino

 

 

 

 

 

Mercoledì 31 maggio alle 20.30, Asher Fisch, direttore d’orchestra israeliano, specialista nel repertorio tardo-romantico di matrice tedesca, torna sul podio dell’Orchestra del Teatro Regio per un concerto dedicato a Richard Strauss. Del grande compositore tedesco vengono interpretati tre poemi sinfonici: Ein Heldenleben (Vita d’eroe), op. 40; Tod und Verklärung (Morte e trasfigurazione), op. 24; Till Eulenspiegels lustige Streiche (I tiri burloni di Till Eulenspiegel), op. 28. Il concerto inaugura il Progetto Strauss, che proporrà ogni anno, da questa Stagione, i principali lavori operistici e sinfonici di Richard Strauss.

Ognuno di questi poemi è concepito per grande orchestra, con un organico che richiede circa 100 esecutori e un alto grado di virtuosismo timbrico. Contrappeso a questa massa sonora sono i numerosi momenti, quasi cameristici, che Strauss dedica a singoli strumenti; tra questi, i più importanti sono riservati al primo violino, per l’occasione: Sergey Galaktionov.

I biglietti per il concerto di Asher Fisch, sono in vendita alla biglietteria del Teatro Regio (aperta da martedì a venerdì ore 10.30-18, sabato 10.30-16 e un’ora prima del concerto – Tel. 011.8815.241/242).

Ulteriori informazioni su www.teatroregio.torino.it.

 

 

 

(25 maggio 2017)




 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

 

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi