Home » copertina » Torino: “Permettimi di non affidare la cassa di un negozio a chi divide la sua vita con un africano”

Torino: “Permettimi di non affidare la cassa di un negozio a chi divide la sua vita con un africano”

di Daniele Santi, twitter@gaiaitaliacomlo

 

 

 

La giovane 18enne, con problemi economici e bisognosa di aiutare la sua famiglia con un lavoro, stava cercando un impiego e lo cercava, come molti, con un annuncio in un gruppo di vendo-scambio nella provincia torinese.

Il proprietario di un negozio di musica di Torino le ha risposto come segue: “Per me puoi uscire anche con il mostro di Firenze, ma permettimi di non affidare la cassa di un negozio a chi divide la sua vita con un africano”. La notizia, pubblicata dal quotidiano La Stampa, evidenzia a che punto è arrivata la paranoia razzista in Italia, così ferocemente cieca da colpire non soltanto chi è africano, ma anche chi sta in coppia con un africano. La foto della giovane 18enne di Chivasso appariva sul suo profilo Facebook e la ritrae insieme al suo fidanzato nigeriano 19enne. Il negoziante ha anche consigliato alla giovane di “cambiare la foto e di non evidenziare il tuo rapporto”.

La giovane ha risposto insultandolo.





(10 agosto 2017)

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi