Home » Alessandria » Giorno del Ricordo: ad Alessandria l’8-9 febbraio 2018

Giorno del Ricordo: ad Alessandria l’8-9 febbraio 2018

di Gaiaitalia.com #Alessandria twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura

 

 

Alessandria intende anche quest’anno celebrare con particolare enfasi il “Giorno del Ricordo”, la solennità civile nazionale indicata da una specifica Legge, la n. 92 del 30 marzo 2004.

Il “ricordo” riguarda gli eventi legati alla tragedia delle foibe e delle circa 15.000 vittime della pulizia etnica portata avanti dal generale Tito mediante la tortura e l’assassinio di tutti quegli italiani che potevano rappresentare un ostacolo all’egemonia della Jugoslavia da lui guidata.

Si tratta di un “ricordo” rivolto pure al drammatico esodo dalle loro terre di circa 350.000 tra istriani, fiumani e dalmati alla fine del secondo conflitto mondiale, in un contesto storico estremamente complesso e che caratterizzò la questione del cosiddetto “confine orientale”.

Una data, in questa vicenda, è particolarmente emblematica: quella del 10 febbraio del 1947 quando veniva firmato il Trattato di pace che assegnava alla Jugoslavia l’Istria e la maggior parte del territorio della Venezia Giulia e proprio tale data è stata indicata dalla Legge del 2004 per ricordare queste vicende con diverse iniziative istituzionali.

L’Amministrazione Comunale di Alessandria — in collaborazione con l’Amministrazione Provinciale di Alessandria — ha inteso declinare, per l’edizione 2018 del “Giorno del Ricordo”, una serie di eventi commemorativi, ma anche di riflessione e di consapevolezza storica e civica che hanno il proprio fulcro nei giorni di giovedì 8 e venerdì 9 febbraio.

La conferenza stampa odierna è stata convocata presso la Sala del Consiglio Comunale di Alessandria con l’obiettivo di dettagliare i diversi contenuti delle proposte commemorative, studiate per coinvolgere un pubblico vasto — per età e interessi — ma attento a cogliere il senso di quel “dramma italiano” di un settantennio fa e il monito a vigilare perché gli orrori delle foibe e degli “esodi forzati” non si ripetano più, ovunque.

Il programma:

 

Giovedì 8 febbraio 2018

 

  • ore 10.00 – Sala del Consiglio del Palazzo Comunale (piazza della Libertà 1, Alessandria)

Conferenza di presentazione del libro “Sul ciglio della Foiba. Storie e vicende dell’italianità” (ed. Pagine, Roma 2016) di e con Lorenzo Salimbeni, giornalista pubblicista, analista geopolitico e saggista storico, segretario del Comitato scientifico del “Comitato 10 Febbraio”.

L’evento è in collaborazione con l’Ufficio IV-Ambito Territoriale di Alessandria–MIUR-Ufficio Scolastico Regionale.

  • ore 12.00 – Aula Magna Liceo Scientifico “Galileo Galilei” (spalto Borgoglio 49, Alessandria)

“Storia Tragica Istriana”, monologo incentrato sulla vicenda di Norma Cossetto, Medaglia d’Oro alla memoria e simbolo di tutti i martiri delle foibe, interpretato dall’attrice Maria Giulia Campioli, L’iniziativa è a cura dell’associazione “Scenari Armonici” di Parma e si svolge grazie alla collaborazione con il Liceo Scientifico “G. Galilei” di Alessandria, l’Associazione “Amici ed ex Allievi del Liceo Scientifico G. Galilei di Alessandria” e l’Ufficio IV-Ambito Territoriale di Alessandria–MIUR-Ufficio Scolastico Regionale.

  • ore 17.00 – Sala Giunta della Provincia – Palazzo Ghilini (piazza della Libertà 17, Alessandria)

Inaugurazione della mostra di carattere storico-culturale “La storia, la cultura e le tradizioni istriane e dalmate attraverso i libri e i documenti”, a cura del Centro Studi e Ricerche storiche PIEMONTESTORIA.

La mostra — posta sotto il patrocinio dell’A.N.V.G.D. (Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia) — resterà aperta fino al 14 febbraio (con orari, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e il martedì e giovedì dalle 14.30 alle 17.30) presenta una serie di quadri che, in maniera cronologica, attraverso fotografie d’archivio e documenti d’epoca, illustra gli eventi di carattere storico e geopolitico avvenuti in quei territori. Vetrine espositive e bacheche contengono invece oggetti e cimeli originali appartenuti agli esuli. Manifesti politici e amministrativi originali, debitamente incorniciati, forniscono infine un quadro della situazione e della gravità dei momenti vissuti dalle popolazioni dei confini orientali d’Italia.

 

Venerdì 9 febbraio 2018

 

  • ore 10.30 – via Vittime delle Foibe, Alessandria

area d’ingresso al parco del Piazzale dell’Aeronautica – incrocio con Via P. Nenni, Sacello dedicato alle Vittime delle Foibe

Momento di raccoglimento, con deposizione della corona d’alloro in ricordo delle Vittime delle Foibe

  • ore 11.00 – via Esuli Istriani, Fiumani e Dalmati, Alessandria

aiuola compresa fra detta via e via Martiri della Benedicta, Sacello dedicato alle Vittime delle Foibe

Saluto delle Autorità

Deposizione della corona d’alloro in ricordo delle Vittime delle Foibe

  • ore 12.00 – Conclusione della cerimonia

 




 

(5 febbraio 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

Lascia un Commento

Server dedicato

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi