Home » notizie » Appendino in difficoltà per Olimpiadi 2026 e Metro 2: PD disponibile. Il comunicato stampa

Appendino in difficoltà per Olimpiadi 2026 e Metro 2: PD disponibile. Il comunicato stampa

di Redazione #Torino twitter@gaiaitaliacomlo #Politica

 

 

 

Riceviamo in redazione il comunicato stampa del PD di Torino che pubblichiamo integralmente di seguito.

 

 

La notizia apparsa oggi relativa ad alcune indiscrezioni del dossier per la candidatura di Torino alle Olimpiadi 2026 ci fornisce l’occasione per ribadire la piena disponibilità del Partito Democratico a lavorare insieme all’Amministrazione Comunale al fine di rendere ottimali le scelte da compiere per la predisposizione del documento di candidatura. In particolare l’opzione di collocare il Villaggio Olimpico nell’area della Manifattura Tabacchi non solo ci trova particolarmente favorevoli ma rende del tutto evidente l’opportunità di proseguire nella progettazione della Linea 2 della Metropolitana tenendo in considerazione non solo l’attuale domanda trasportistica ma anche quella futura. Abbiamo da sempre ritenuto infatti che la Linea 2 potesse rappresentare non solo una linea di trasporto pubblico ma anche uno straordinario strumento di riqualificazione della Zona Nord e che potesse essa stessa essere attivatrice di processi di rigenerazione urbana. Chiediamo pertanto che la progettazione in corso si sviluppi lungo il tracciato già determinato nel 2015 individuando altresì anche nella zona Nord un’area di deposito e manutenzione da progettare insieme e non in alternativa a quella dell’area Sud di Mirafiori che va confermata.
Siamo consci dei problemi politici che Appendino ha in Sala Rossa e del fatto che ad oggi sulle
Olimpiadi 2026 non ha una maggioranza consiliare a suo sostegno. Riteniamo però che sottrarre la discussione all’Aula consiliare per non mettere in evidenza l’assenza della maggioranza, sia un errore politico ed un escamotage tattico di scarso respiro, soprattutto in relazione all’obiettivo. Per questa ragione pur essendo convinti che la candidatura Olimpica di Torino non sia sufficiente a mascherare l’assenza di visione strategica di Appendino sulla Città, le ribadiamo che, se ritenesse di coinvolgerci, troverebbe disponibilità da parte del Partito Democratico a fornire i numeri per l’approvazione degli atti consiliari necessari all’avvio del Comitato Organizzatore. Auspichiamo che Appendino non rimanga vittima dei veti del Gruppo Consiliare M5S e che, come capitò con il finanziamento per la progettazione della Linea 2, chieda aiuto alle forze politiche di minoranza che condividono il progetto. Solo compatti si può raggiungere l’obiettivo.

 

 




 

(20 giugno 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

Lascia un Commento

Server dedicato

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi