Home » notizie » Torino, le sexy-bambole non sono igieniche: chiuso LumiDolls

Torino, le sexy-bambole non sono igieniche: chiuso LumiDolls

di Giovanna Di Rosa #Torino twitter@gaiaitaliacomlo #LumiDolls

 

 

I maschioni alla ricerca di piaceri sessuali “proibiti” con coccolose bambolone in tutto e per tutto simili alle bambole da loro eternamente sognate, prone cioè ai loro piaceri e voglie e completamente mute, sono stati privati almost immediately del loro piacere “proibito”: dopo un blitz alla LumiDolls, prima case d’appuntamenti d’Italia con bambole, aperta pochi giorni fa a Torino, che ha scoperto come il livello d’igiene delle “bambole” fosse “insufficiente”.

Ne scriveva a tarda notte, il 13 settembre, Televideo Rai, citando un intervento provvidenziale – la salute innaznitutto – di Polizia Municipale e Asl torinese che hanno sequestrato le “sporche bambole”, chiuso il servizio di affittacamere per spupazzarsele (“abusivo”) e diffidato i proprietari dal continuare l’attività.

Il sogno della bambola muta che te la dà e zitta si chiude lì, tra carte bollate, diffide e sudiciume di vario genere. Com’è difficile realizzare i sogni maschili, guarda un po’…

 



 

(14 settembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

Lascia un Commento

Server dedicato

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi