Home » Cronaca Piemonte e Valle d'Aosta » Torino: schernisce, insulta e aggredisce i poliziotti. Arrestato

Torino: schernisce, insulta e aggredisce i poliziotti. Arrestato

di Redazione #Torino twitter@torinonewsgaia #Cronaca

 

Poco dopo le 23 del 1° maggio scorso un equipaggio del Commissariato Barriera Milano era fermo in Largo Giulio Cesare a seguito di un intervento. Mentre i poliziotti stavano operando, è transitato un gruppo di persone di origine sudamericana, verosimilmente in stato di ebbrezza, muniti di bottiglie di birra. Uno di questi, passando, ha schernito i poliziotti. Lo stesso, poco dopo, è tornato indietro e rivolgendosi agli agenti ha mostrato loro i genitali, insultandoli allo stesso tempo.

Fatto ciò, l’uomo si è dato alla fuga rifugiandosi in un kebab dove è stato raggiunto dai poliziotti. Lo straniero, un cittadino ecuadoriano di 29 anni con precedenti di polizia a carico, ha cercato di nascondersi nel bagno del locale. Quando i poliziotti glielo hanno impedito, ha sferrato un pugno a uno degli agenti. Di qui ne è nata una colluttazione, nel corso della quale, lo straniero ha assunto atteggiamenti e posizioni da combattimento tipiche di un esperto lottatore. Nonostante ciò, gli agenti sono riusciti a bloccarlo, ma, giunti negli uffici di polizia l’uomo ha tentato di compiere gesti autolesionistici e di mordere un operatore della Polizia di Stato. Alla luce dei fatti, l’uomo è stato arrestato per minaccia, violenza e resistenza a P.U. oltre che per il rifiuto di fornire le generalità. Lo stesso è stato anche denunciato per danneggiamento e oltraggio a P.U., cui si aggiunge la sanzione amministrativa per comportamenti osceni.

 





(2 maggio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi