Ammazza l’amico e confessa su Facebook incolpando la vittima: è follia pura

Pubblicità

Altri Articoli

CONDIVIDI

foto Facebook

di Redazione #Novara twitter@torinonewsgaia #Cronaca

 

Ha ammazzato il suo migliore amico, un giovane 23enne, colpevole – secondo lui e la sua folle confessione via Facebook, di avere messo il naso nella sua vita sentimentale. Assassino re confesso sul social e vittima, più fidanzata del reo confesso, sono – erano tutti originari di Cureggio, a due passi da Borgomanero.
Sconvolge del crimine, a parte la giovane età delle persone coinvolte, la lucidità con la quale dopo un omicidio, e dopo averlo confessato, pubblicamente, si incolpa la vittima di errori presunti a causa dei quali gli eventi avrebbero preso quel corso. Qualcuno si occupi dei nostri ventenni. Non preparano un futuro roseo.

 

(28 agosto 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 




Pubblicità