Manlio Graziano “Geopolitica. Orientarsi nel grande disordine internazionale” ad Asti, il 26 settembre

SHARE

di Redazione #Asti twitter@torinonewsgaia #Cultura

 

Dopo la pausa estiva, la Biblioteca Astense Giorgio Faletti da martedì 3 settembre riprende i suoi consueti orari e le numerose attività, incluse le presentazioni di libri. Giovedì 26 settembre alle 21 in Biblioteca, in via Goltieri 3/a, Paolo Rampini, presidente della Sezione Civile del Tribunale di Asti, presenterà il volume di Manlio Graziano “Geopolitica. Orientarsi nel grande disordine internazionale” (Il Mulino, 2019).

Manlio Graziano, laureato in letteratura francese all’Università di Torino, ha insegnato per anni nel capoluogo piemontese. Trasferitosi in Francia, ha conseguito il dottorato in studi politici all’Università di Grenoble III, con una tesi sull’identità politica italiana. L’incontro con Michel Korinman e poi con Lucio Caracciolo gli ha aperto le porte del mondo degli studi geopolitici, portandolo a specializzarsi in geopolitica delle religioni. Insegna all’Università della Sorbona e all’American Graduate School in Paris. Scrive regolarmente su Limes ed è editorialista geopolitico de La Voce di New York.

 

(29 agosto 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 


 

 




Pubblicità

ALTRI ARTICOLI

Trolley Festival, il 4 dicembre a Torino le vetture storiche del trasporto tranviario

di Redazione Il Trolley Festival, evento torinese che si colloca tra le maggiori manifestazioni tranviarie a livello mondiale, con...

L’inverno ucraino potrebbe spingere nuovi profughi in Piemonte

di Pa.M.M. La Regione Piemonte sta attrezzandosi per accogliere nuovi profughi dall'Ucraina che, a causa delle condizioni di vita...

Due ricercati arrestati dalla Polizia di Stato

di Redazione Torino Il costante controllo del territorio effettuato dalle donne e dagli uomini della Polizia di Stato ha...

Furto aggravato. Un arresto a Torino

di Redazione Torino La collaborazione della cittadinanza con le forze di polizia ha consentito a personale del Comm.to di...