Pubblicità
19.3 C
Torino
15.3 C
Aosta
28.9 C
Roma
PubblicitàLenteContatto.it
Pubblicità
HomeNotiziePolizia di Stato, fermati due uomini agli arresti domiciliari. Pusher arrestato in...

Polizia di Stato, fermati due uomini agli arresti domiciliari. Pusher arrestato in un alloggio a Santa Rita

Pubblicità
GAIAITALIA.COM TORINO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione, #Torino twitter@torinonewsgaia #Cronaca

 

Chi va a trovare la ragazza e lungo il tragitto di rientro a casa si ferma a comprare le sigarette, chi passeggia verso casa della sorella. Queste le giustificazioni raccolte in meno di 24 ore, tra martedì e mercoledì scorsi, dagli agenti della Polizia di Stato. Ma i protagonisti di questi episodi non sono comuni cittadini inottemperanti alle vigenti normative, bensì due uomini soggetti al regime degli arresti domiciliari.

Si tratta di due cittadini italiani di 39 e 30 anni. La nostalgia della compagna è costato all’uomo l’arresto, mercoledì notte in via Duchessa Jolanda, per evasione e la denuncia per false attestazioni a P.U. in quanto declina le proprie generalità in modo errato per sfuggire al controllo degli operatori.

Fermato martedì mattina in via Breglio, il trentanovenne invece dichiara di essere agli arresti domiciliari ma di aver il permesso di assentarsi dalla propria abitazione per un paio d’ore la mattina. L’uomo che però al momento del controllo viene trovato sprovvisto del decreto che lo autorizza ad uscire per provvedere ad “indispensabili esigenze di vita” viene arrestato e denunciato per violazione delle misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid19.

Nel pomeriggio di mercoledì 8 aprile gli agenti del Commissariato San Secondo hanno fermato un giovane, poi sanzionato amministrativamente, che aveva da poco acquistato sostanza stupefacente. Di lì a poco sono riusciti a risalire e a individuare il pusher in via Barletta. Quest’ultimo, un italiano di 27 anni, alla vista degli agenti è entrato in un portone della via.

Quando gli agenti hanno fatto accesso allo stabile, hanno subito percepito un forte odore di marijuana. Visto che l’ascensore era fermo al terzo piano si sono diretti lì. Una volta giunti al piano, hanno trovato una delle porte aperte, con all’interno due persone che spruzzavano deodorante. Uno dei due ha consegnato ai poliziotti sostanza stupefacente, ragione per la quale è stato poi sanzionato amministrativamente. La sostanza gli era stata ceduta proprio dal ventiquattrenne lì recatosi. All’interno dell’alloggio, infatti, c’era anche il ventisettenne. Nel suo portaocchiali i poliziotti hanno rinvenuto alcuni grammi di marijuana. Altro stupefacente dello stesso tipo, una sessantina di grammi, è stato trovato in un armadio sul balcone dove il ragazzo lo aveva nascosto perché seguito dalla Polizia.

Nel corso della successiva perquisizione a casa del pusher, gli agenti del commissariato hanno rinvenuto un’altra sessantina di grammi di marijuana. Il ragazzo è stato tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

 

 

(9 aprile 2020)

@gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 




Torino
cielo coperto
21 ° C
22.7 °
20.1 °
72 %
0.1kmh
97 %
Mar
20 °
Mer
23 °
Gio
23 °
Ven
23 °
Sab
22 °
PubblicitàAttiva DAZN

LEGGI ANCHE