-2.6 C
Torino
sabato, Novembre 27, 2021
Pubblicità

Piemonte e Valle d’Aosta: controlli e arresti della Polfer

di Redazione, #Cronaca

Due arrestati, 14 indagati, 3.976 persone controllate, di cui 667 persone con precedenti. 250 pattuglie impegnate nelle stazioni e 9 in abiti civili per attività antiborseggio. 78 i servizi di vigilanza a bordo di 171 treni. 25 servizi lungo linea e 27 di ordine pubblico. Questi i risultati dell’attività settimanale, dall’11 al 17 ottobre 2021, del Compartimento polizia ferroviaria per il Piemonte e la Valle d’Aosta.

Durante la settimana sono stati disposti mirati servizi di vigilanza e contrasto alla microcriminalità presso alcune stazioni non presidiate dal personale di polizia, con l’impiego di pattuglie nelle ore pomeridiane e serali, anche a bordo treno. Nella provincia di Torino, nelle stazioni di Torino Lingotto, Avigliana, Carmagnola, Moncalieri, Orbassano e Rivarolo Canavese, mentre nella provincia di Cuneo, a Bra, Mondovì e Fossano.

In particolare, nella stazione di Torino Porta Nuova un 52enne romeno è stato denunciato per tentato furto di una bicicletta. L’uomo, dopo aver tentato di rubare il velocipede in sosta, scardinando il lucchetto antifurto, è stato rintracciato nelle vie adiacenti alla stazione e trovato in possesso di un punteruolo in ferro con all’estremità un bullone ed una tenaglia, poi sequestrati.

A Pinerolo (TO), gli agenti della Polfer di Torino Porta Nuova hanno denunciato due marocchini di 30 e 33 anni, irregolari sul territorio nazionale, per resistenza, oltraggio e minaccia a Pubblico Ufficiale, invasione di edificio, danneggiamento e ricettazione. Gli uomini sono stati sorpresi a bivaccare nella casa cantoniera della stazione, in evidente stato di ebrezza, per cui sono stati anche sanzionati amministrativamente. Durante il sopralluogo del personale di polizia i due hanno avuto un atteggiamento aggressivo e poco collaborativo. I poliziotti, oltre a constatare danneggiamenti agli arredi, hanno rinvenuto quattro telefoni cellulari e due tablet, di cui gli stranieri non hanno saputo giustificare la provenienza. Entrambi sono stati posti a disposizione del locale Ufficio Immigrazione e allontanati dall’area ferroviaria con un provvedimento in materia di Daspo Urbano.

Gli agenti della Polfer di Bussoleno (TO) hanno denunciato un 19enne italiano per lesioni aggravate e danneggiamento. Il giovane, sprovvisto di biglietto a bordo di un treno regionale, dopo essere sceso dal convoglio nella stazione di Bruzolo (TO), ha scagliato una pietra contro la porta all’atto della chiusura, infrangendo il vetro e ferendo il personale ferroviario. Il ragazzo è stato successivamente individuato dagli agenti intervenuti in stazione e denunciato.

Nella stazione di Alessandria gli operatori della Polfer hanno rintracciato un’anziana, residente nella provincia, mentre camminava sul primo marciapiede adiacente alla stazione in evidente stato confusionale. Accompagnata negli uffici di polizia,  è stata successivamente affidata alle cure di un familiare.

Nelle ore immediatamente successive un 33enne gambiano, senza fissa dimora, già arrestato qualche giorno prima, è stato nuovamente arrestato dagli agenti della Polfer per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Lo straniero, alla vista dei poliziotti, ha tentato di dileguarsi verso i parcheggi auto della stazione. Fermato per un controllo, è stato trovato in possesso di un panetto contenente decine di grammi di hashish, oltre a della marijuana occultata negli indumenti intimi e 95 euro in contanti. Lo straniero è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e lo stupefacente con il contante sono stati sequestrati.

 

(21 ottobre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,740FansMi piace
2,382FollowerSegui
124IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE