Massacra a pugni il figliastro di appena 6 anni: arrestato per tentato omicidio

SHARE

di Redazione Torino

Il bambino aveva accusato una crisi di vomito e il compagno della madre lo ha massacrato a pugni cercando poi di imporgli il silenzio ordinandogli di dire che era caduto dalle scale. L’aggressione bestiale di un bambino con una simile modalità non può trovare giustificazione, soprattutto perché le lesioni interne provocate dal pestaggio lo hanno quasi ucciso.

Scrive il Corriere che gli investigatori hanno carpito la conversazione tra il compagno della madre del bambino massacrato a pugni nello stomaco dopo avergli legato le mani dietro la schiena con una sciarpa.

Tu adesso puoi fare tutto quello vuoi, non mi devi più chiedere nulla, ok? Perché io ti voglio bene e non voglio che tu stia male. Quello che tu vuoi, puoi farlo: andare dalla nonna, al mare, al parco, in piscina (…) Puoi fare quello che vuoi, basta che quando ti chiedono cosa è successo, dici che sei caduto dalle scale.

I fatti nel gennaio 2022, ma solo pochi giorni fa il patrigno del bambino, un marocchino di 23 anni, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia per aver “martoriato” il bambino, «colpendolo con forti pugni allo stomaco dopo avergli legato le mani dietro la schiena con una sciarpa”. La punizione era dovuta al fatto che aveva bevuto un bicchiere d’acqua senza permesso e aveva vomitato nell’auto della nonna, a tanto si sarebbe spinta la violenza gratuita del patrigno verso il piccolo. Le indagini del pm Enzo Bucarelli, scrive ancora il Corriere, ricostruiscono un quadro di continue violenze e umiliazioni da parte dell’uomo nei confronti non solo del figliastro, ma anche della compagna che avrebbe poi raccontato agli inquirenti, in un secondo tempo complice la detenzione del compagno, le continue violenze a lei (anche quando aspettava la seconda figlia) e al bambino.

 

(15 aprile 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

ALTRI ARTICOLI

…Quegli “pseudo-politicanti”, come da definizione da social, non sono finiti in parlamento grazie a un colpo di stato….

di Paolo M. Minciotti A seguito della decapitazione del M5S da parte di Luigi Di Maio, con l'ex Sindaca Chiara...

Controlli straordinari della Polizia di Stato a Barriera Nizza

di Redazione Torino Negli scorsi giorni,  su disposizione del Questore di Torino, anche in risposta alle segnalazioni pervenute dal...

Contributi per iniziative istituzionali. Aperto il bando della Regione Piemonte

di Redazione Piemonte E’ pubblicato da oggi, 23 giugno, il bando per la presentazione della domanda di contributo ai...

Iveco, una buona notizia per la transizione ecologica dell’industria piemontese

di Redazione Politica L’annuncio di IVECO BUS di voler tornare a produrre Autobus in Italia e a Torino é...