Eurovision Village, Parco del Valentino dal 7 al 14 maggio

SHARE

di Redazione Torino

Cresce il palinsesto di Eurovision Village, tra progetti inediti e nuove proposte. Al Parco del Valentino sabato 7 Maggio giungerà infatti la giovane cantante cmqmartina, aka Martina Sironi, rivelazione di XFactor 2020 che presenterà i due nuovi singoli Serpente e Sparami, entrambi in classifica nella hit parade nazionale. A oggi ha due dischi all’attivo, 130mila followers e oltre 10milioni di stream. Nella giornata inaugurale, inoltre, si esibirà anche G Pillola, nome d’arte di Guglielmo Perri, classe 1995, artista nato e cresciuto a Genova che affonda le sue radici nel mondo hip hop contaminandolo però sempre con altri generi. Trapiantato a Torino dal 2017, vede queste contaminazioni assorbire il genere di partenza fino a virare del tutto verso il pop alternativo con il quale si racconta congelando piccoli momenti di quotidianità.

Il 9 Maggio suonerà un musicista d’eccezione: Fabrizio Sandretto, non vedente dalla nascita, con oltre 160 concerti al suo attivo, 42 anni, un diploma e un dottorato in Musicologia Specialità Pianoforte al Conservatorio Ghedini di Cuneo. Il Maestro Sandretto è l’unico pianista concertista cieco d’Italia. Definito il pianista del buio ha raggiunto la maturità della tecnica e la professionalità nell’esibizione con l’impegno, lo studio e la costanza. La musica è lo strumento utilizzato dal Maestro per vivere ed esprimersi, per conoscere e raccontare tutto il mondo che custodisce in sé.

Mercoledì 11 Maggio, nella giornata chiamata Torino Calling perché volta a rappresentare la straordinaria ricchezza che la Città di Torino ha da offrire dal punto di vista musicale e artistico, si è aggiunto un superguest, Ensi, torinese di nascita, icona del rap italiano che porterà sul palco una proposta artistica originale, TORINO STATE OF MIND. Nella prestigiosa cornice internazionale dell’EuroVision Village, Ensi, accompagnato in consolle da Dave_Zeta, si farà padrino della scena di casa e porterà sul palco tutte le nuove sensazioni del Rap e dell’Urban targato Torino. Uno show unico dove i diversi stili, le contaminazioni e i volti della nuova generazione si alterneranno dando un’unica voce alla città. Con lui si esibiranno anche Axell, Rico Mendossa, Diss Gacha, Cicco Sanchez, Angelino Panebianco, O.D.T.,  Oliver Green, Thai Smoke, Santi, Joelz, Michael Sorriso, Manny Rivera, Sean Poly and more.

Sempre l’11 Maggio, in una programmazione che riserverà ancora molte sorprese, tra reunion e produzioni originali, debutterà una nuova band, Paloma. Un trio pop musicale composto da Alessandro Bossi, aka Kiol, giovane artista con all’attivo di più di 200 concerti come headliner e come spalla di musicisti del calibro di Joan Baez, Jack Savoretti, Eros Ramazzotti, Placebo, Natalie Imbruglia, Patti Smith, Negrita e tanti altri si unisce a Domiziano Luisetti, chitarrista con alle spalle più di 400 concerti in tutta Europa e Pietro Giay, produttore con all’attivo un EP e numerosi singoli come cantautore solista grazie ai quali ha aperto concerti di artisti come The Zen Circus, Frankie Hi-Nrg e molti altri ancora.

Venerdì 13 Maggio ha confermato la sua presenza a Eurovillage la rapper Beba, all’anagrafe Roberta Lazzerini, uno degli astri nascenti dell’hip hop italiano. Prima rapper a partecipare al format di culto Real Talk, porterà il proprio talento e la propria energia per proporre una musica dallo stile prettamente femminile. I temi affrontati nei testi e le produzioni musicali al passo coi tempi, unite a un’attitudine che non fa il verso agli uomini, infatti, definiscono subito un immaginario e un linguaggio inclusivi e, anche per questo, non comuni.

La sostenibilità parla il linguaggio universale della musica grazie a Lavazza e a Mace (pseudonimo di Simone Besussi), dj e uno tra i più importanti e riconosciuti producer della scena musicale italiana. L’artista porta sul main stage di Eurovision Villagevenerdì 13 maggio dalle 22 alle 23 – un’emozionante djset accompagnato da una suggestiva ambientazione ispirata al progetto The Blended Orchestra. Protagonisti sul palco insieme a Mace saranno infatti alcuni degli strumenti inediti fatti da corde, acqua, cereali e fibre naturali, concepiti per quella che si può definire la colonna sonora dei progetti di sostenibilità che la Fondazione Lavazza supporta e finanzia, sia autonomamente, sia attraverso collaborazioni pubbliche e private, in 19 nazioni lungo 3 continenti con 31 progetti, a beneficio di 130.000 persone.

A gestire l’area di Eurovision Village è la Fondazione per la Cultura Torino.

 

(4 maggio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 



Pubblicità

ALTRI ARTICOLI

Trolley Festival, il 4 dicembre a Torino le vetture storiche del trasporto tranviario

di Redazione Il Trolley Festival, evento torinese che si colloca tra le maggiori manifestazioni tranviarie a livello mondiale, con...

L’inverno ucraino potrebbe spingere nuovi profughi in Piemonte

di Pa.M.M. La Regione Piemonte sta attrezzandosi per accogliere nuovi profughi dall'Ucraina che, a causa delle condizioni di vita...

Due ricercati arrestati dalla Polizia di Stato

di Redazione Torino Il costante controllo del territorio effettuato dalle donne e dagli uomini della Polizia di Stato ha...

Furto aggravato. Un arresto a Torino

di Redazione Torino La collaborazione della cittadinanza con le forze di polizia ha consentito a personale del Comm.to di...