L’inverno ucraino potrebbe spingere nuovi profughi in Piemonte

Pubblicità

Altri Articoli

CONDIVIDI

di Pa.M.M.

La Regione Piemonte sta attrezzandosi per accogliere nuovi profughi dall’Ucraina che, a causa delle condizioni di vita create dalle guerra disumana voluta da Putin, potrebbero riparare in Italia attraverso l’est europeo per trovare migliori condizioni di vita e sfuggire dal rigidissimo inverno ucraino.

Il Piemonte ha già accolto circa diecimila ucraini, gran parte dei quali è ritornata in patria, e si prepara a nuovi arrivi, anche se ci si aspettano numeri più contenuti rispetto all’esodo di dieci mesi subito dopo l’esplosione della guerra di Putin. Il ministero dell’Interno ha dunque già allertat questure e prefetture: nelle prossime settimane sono attesi nuovi arrivi in Piemonte, attraverso i corridoi umanitari, oppure di persone che arriveranno viaggiando per conto proprio.

 

(2 dicembre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 



Pubblicità