Pubblicità
19.3 C
Torino
15.3 C
Aosta
25.2 C
Roma
PubblicitàLenteContatto.it
Pubblicità
HomeNotizieNuova ripartenza per l’Orchestra Sinfonica Nazionale Rai per la Stagione 2023/2024

Nuova ripartenza per l’Orchestra Sinfonica Nazionale Rai per la Stagione 2023/2024

Pubblicità
GAIAITALIA.COM TORINO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Mirko Saporita

Il Maestro Ernesto Schiavi, Direttore artistico dell’Orchestra Sinfonica Nazionale Rai, ha rivelato nel corso di una conferenza stampa, oggi importanti novità circa la stagione concertistica 2023/2024. Dal prossimo ottobre l’orchestra avrà come nuovo Direttore principale Andrés Orozco-Estrada, colombiano d’origine e viennese di formazione che si era già detto entusiasta delle precedenti collaborazioni con il Maestro Schiavi e ora ringrazia per l’incarico affidatogli. La nuova nomina si presenterà al pubblico in qualità di Direttore d’orchestra in occasione del concerto di celebrazione della Festa della Repubblica, che si terrà il 2 giugno presso l’Auditorium Rai “Arturo Toscanini”.

Orozco-Estrada dirigerà la Sinfonia n. 4 in la maggiore di Felix Mendelssohn-Bartholdy, continuando poi con l’Ouverture dal Guillaume Tell di Gioachino Rossini, passando per i I vespri siciliani di Giuseppe Verdi e concludendo con l’Intermezzo dalla Manon Lescaut di Giacomo Puccini.

La stagione sinfonica sarà segnata da ricorrenze tradizionali come il Concerto di Pasqua per il quale verranno eseguiti lo Stabat Mater dolorosa di Pergolesi e la Pastorale di Beethoven, e da sei appuntamenti originali di musica sinfonica contemporanea con le sessioni Rai Nuova Musica e Rai Orchestra Pops. Con l’intento dunque di avvicinare un più ampio pubblico giovanile alla spettacolarità delle sinfonie targate Rai, Orozco-Estrada permetterà agli studenti dell’Università di Torino e del Conservatorio di avere accesso alle prove a porte aperte dell’orchestra, organizzando inoltre giornate di incontro fra le nuove leve nell’ambito della composizione musicale classica ed i professionisti che già calcano il palco dell’Auditorium Rai.

Presenti nel programma della stagione 2023/2024 anche due tributi a delle icone della musica classica italiana: in occasione del centenario dalla scomparsa di Giacomo Puccini verrà eseguita, fra le altre, la Messa di Gloria, mentre per il duecentesimo anniversario della morte del vercellese Giovanni Battista Viotti, verrà proposto il suo Concerto n. 22 per violino e orchestra.

Tutti i concerti presenti nel programma verranno proposti in diretta streaming da Rai Cultura, Rai 5 e Rai Radio 3. L’emittente nazionale ormai consapevole dell’evoluzione dei gusti e delle modalità alle quali il pubblico italiano ed internazionale si è visto ricorrere a causa alla crisi pandemica punta così a riavvicinare l’utenza alla grande musica sinfonica e recuperare così gli indici di partecipazione – ancora distanti – della stagione pre-Covid19 2018/2019.

La programmazione completa è disponibile al sito: https://www.raicultura.it/orchestrarai.

 

 

(31 maggio 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



Torino
cielo coperto
21 ° C
22.7 °
20.1 °
72 %
0.1kmh
97 %
Mar
20 °
Mer
23 °
Gio
23 °
Ven
23 °
Sab
22 °
PubblicitàAttiva DAZN

LEGGI ANCHE