L’avvocato torinese Marcello Gori ha vinto il premio LOY, patrocinato dalla Commissione Europea, per la tutela dei risparmiatori di Seat Pagine Gialle e Fonsai

CONDIVIDI

di Redazione #Torino twitter@gaiaitaliacomlo #confconsumatori

 

 

A Marcello Gori, Presidente di Confconsumatori Torino e coordinatore delle battaglie Seat Pagine Gialle e Fonsai, è stata conferita la Menzione di eccellenza di Avvocato penalista economico dell’anno, nella II edizione del premio LOY®, marchio registrato e acronimo di Lawyer of the Year (Avvocato dell’anno), organizzato da Alma Iura e patrocinato dalla Commissione europea e da Radio24 del Gruppo Sole24ore.

La cerimonia di premiazione si è svolta nei giorni scorsi a Palazzo Mezzanotte a Milano, sede di Borsa italiana in piazza Affari. Il premio LOY® è nato per riconoscere e celebrare la passione e l’esperienza dei professionisti, degli Studi professionali e delle società operativi nei rami del diritto bancario e finanziario (banking&finance) e che si sono distinti per particolari meriti nel corso del 2017. La serata, cui ha preso parte anche il prof. avv. Giulio Tremonti, era a sostegno dell’AIRC, Associazione Italiana Ricerca sul Cancro.

Gori è stato selezionato da una giuria indipendente di esponenti di altissimo profilo professionale appartenenti al mondo universitario, dei media, dell’economia e a quello legale (tra cui anche il Prof. Giorgio De Nova). La presentatrice della serata, la giornalista di Radio24 Debora Rosciani, ha letto la motivazione del premio: «Considerati gli importanti procedimenti penali a cui ha partecipato, seguendo vicende di grande rilievo sistemico, e il generale riconoscimento della qualità del suo approccio, unanimemente apprezzato, che ha portato l’Avvocato a spiccare tra i professionisti del settore».

A colpire la giuria è stato certamente il lavoro svolto dal legale di Confconsumatori a tutela dei piccoli risparmiatori, sia nei processi Parmalat, sia più recentemente nell’ambito del caso Fonsai e, soprattutto, del processo Seat Pagine Gialle, nel quale Gori ha ottenuto per l’associazione Confconsumatori e per tutti i suoi associati l’ammissione come parte civile, nonostante le precedenti esclusioni: una decisione storica che rende giustizia a tutti quei cittadini distrutti economicamente dalla vicenda.

«Ho condiviso la gioia per questo prestigioso premio – ha commentato Marcello Gori, –  con gli amici e i componenti dello Studio Legale MG & PARTNER, anch’esso finalista come Studio Legale Penale Economico dell’Anno, segno – si ha motivo di ritenere con orgoglio – di un team competente ed affiatato, che, grazie al suo impegno incessante, ha saputo destare persino l’attenzione della banking & finance community italiana».

Soddisfazione anche da parte di Mara Colla, presidente di Confconsumatori «Da Presidente di Confconsumatori e da estimatrice dei modi e dello stile dell’avvocato Gori, sia verso i singoli cittadini sia verso le controparti, sono fiera di poter annoverare Marcello fra i collaboratori e i dirigenti più generosi e qualificati».

 





(28 marzo 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata




 

 

 

Pubblicità

ALTRI ARTICOLI

Torino. Aperture straordinarie Ufficio Passaporti

di Redazione Torino Come noto, ai fini di agevolare i cittadini residenti nella provincia di Torino nella presentazione delle...

Ruba la borsa di una donna. Arrestato da un agente fuori servizio

di Redazione Torino Un cittadino peruviano di trentacinque anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato poiché gravemente indiziato...

Juventus penalizzata di 15 punti

di Redazione La Corte d'Appello della Federcalcio ha punito la Juventus con 15 punti di penalizzazione da scontare subito -...