Home » Alessandria » Alessandria, Festival Adelio Ferrero, quattro giorni di Cinema e Critica

Alessandria, Festival Adelio Ferrero, quattro giorni di Cinema e Critica

di Redazione #Torino twitter@gaiaitaliacomlo #cultura

 

 

 

Alessandria ospiterà il Festival “Adelio Ferrero” dall’11 al 14 ottobre 2018: quattro giorni di incontri, visioni, proiezioni, dibattiti, assieme ai protagonisti del cinema e della critica: la manifestazione prevede, a fianco del Premio dedicato alla critica cinematografica, giunto alla trentacinquesima edizione,  una vera e propria kermesse di incontri con registi, esperti di cinema e scrittori.

A tutto ciò è stata dedicata la conferenza stampa odierna alla quale hanno partecipato l’Assessore comunale alle Manifestazioni ed Eventi e alle Politiche Giovanili di Alessandria Cherima Fteita, la Presidente di “ASM Costruire Insieme” di Alessandria Cristina Antoni, il Presidente del gruppo AMAG Paolo Arrobbio, il Presidente del Circolo del Cinema “Adelio Ferrero” e critico cinematografico Roberto Lasagna, la Presidente dell’Associazione “La Voce della Luna”, critico cinematografico, formatrice Media Education e referente del coordinamento generale e promozione Festival Barbara Rossi, il critico cinematografico e componente del Circolo del Cinema “Adelio Ferrero” Mathias Balbi, il Vicario Dirigente scolastico dell’I.I.S. “Saluzzo-Plana” di Alessandria Chiara Castellana, il responsabile operativo di “Officinema”, laboratorio cinematografico, già docente dell’I.I.S. “Saluzzo-Plana” di Alessandria Gianni Giavotto, e la docente di Musica di Insieme del Conservatorio Statale di Musica “A. Vivaldi” di Alessandria, Maria Cecilia Brovero, accompagnata da Stefano Panelli, allievo della classe di composizione musicale elettro-acustica del Conservatorio.

Il Festival è promosso congiuntamente dall’Amministrazione Comunale di Alessandria, da “ASM Costruire Insieme”, dal Circolo del Cinema “Adelio Ferrero” e dall’Associazione di cultura cinematografica e umanistica “La Voce della Luna”, celebra i 40 anni del Premio Adelio Ferrero con un programma che vedrà alternarsi le voci dei protagonisti del cinema e della critica.

Dall’11 al 14 ottobre, Lamberto Bava, Marco Bechis, Maurizio Nichetti, Roberta Torre si confronteranno sulla resistenza del fare cinema e — con loro i critici Gianni Canova, Emanuela Martini, Roy Menarini, Giulio Sangiorgio — a percorrere l’attualità e l’evoluzione dello scrivere di cinema e del “fare critica” nei tanti possibili modi, auspicabili oggi come un’urgenza del vivere e del sentire.

Televisione, serialità, libri, proiezioni, aperitivi con la critica e con la cultura, con un’attenzione per i giovani, per le visioni fuori dal coro, senza dimenticare gli anniversari importanti ma anche le rivelazioni, i percorsi che hanno lasciato tracce nella nostra cultura.

Omaggi a Mario Bava e al suo Diabolik, per raccontare il Sessantotto cinematografico; un incontro con Roberta Bellesini, a ricordo della multiforme carriera artistica del marito Giorgio Faletti; la critica sul web e la sopravvivenza sulle pagine di carta; la dimensione sperimentale e il fare cinema dal vivo, attraverso il contest “Filming Alessandria”, in collaborazione con Alessandria Film Festival.

Critici affermati e giovani voci si alterneranno sul palco, per affiancare gli ospiti e dialogare con loro.

Oltre a una discussione su Napoleon, film inedito di Stanley Kubrick, si potrà assistere anche alla sonorizzazione elettronica e inedita di 2001: Odissea nello spazio a cinquant’anni anni dall’uscita del capolavoro di Kubrick, curata dal Maestro Massimo Carlentini per una performance coordinata — la domenica sera — dalla professoressa Cecilia Brovero del Conservatorio A. Vivaldi di Alessandria.

La performance musicale si intitola Yupiter ed è proposta dal “P103 Laptop ensemble”. Di seguito la scheda informativa su questa composizione.

Ciascuna delle giornate del Festival sarà condotta da un critico cinematografico e avrà come protagonista principale un cineasta.

La madrina del Festival è la regista Roberta Torre, che sarà presente la sera del 12 ottobre.

Lamberto Bava sarà il protagonista di sabato 13 ottobre, mentre Stanley Kubrick verrà omaggiato domenica 14 ottobre, la sera in cui si proclameranno i vincitori della 35esima edizione del Premio.

La manifestazione avrà inizio la sera di giovedì 11 ottobre alle 19,00, nelle sale dell’Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria, con un incontro dal titolo “Il futuro della memoria” — ospiti il regista Marco Bechis e la sceneggiatrice e Art Director Caterina Giargia — per rievocare la tragica esperienza della dittatura argentina e raccontare trent’anni di cinema e documentazione sociale. Parteciperà lo scrittore Andrea Pogliano e modererà Roberto Lasagna.

Durante i tre giorni successivi, dal 12 al 14 ottobre, il set del festival sarà la Sala Ferrero del Teatro Comunale di Alessandria.

L’ingresso è gratuito; gli orari e gli appuntamenti sono suscettibili di modifiche.

 

 




 

 

 

(4 ottobre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 

Lascia un Commento

Server dedicato

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi