Home » Alessandria » Progetto di aiuto alla Città di Alessandria. Apertura Campagna donazioni a favore del Comune per iniziative volte al contenimento e alla gestione dell’emergenza epidemiologica COVID 19

Progetto di aiuto alla Città di Alessandria. Apertura Campagna donazioni a favore del Comune per iniziative volte al contenimento e alla gestione dell’emergenza epidemiologica COVID 19

di Redazione #Alessandria twitter@torinonewsgaia #Covid19

 

Il  Comune di Alessandria dall’inizio dell’emergenza sanitaria, affiancando le altre istituzioni del territorio, è impegnato con diverse e molteplici iniziative per garantire sostegno alla cittadinanza.

Per gestire al meglio le  molteplici difficoltà che si presentano e che spesso determinano  la necessità di operare con la massima celerità possibile, in tempi brevi, anche sotto il profilo finanziario, la Giunta Comunale ha proposto ed approvato il ‘Progetto di aiuto alla Città di Alessandria’, una specifica campagna di donazioni a favore del Comune di Alessandria per la gestione e il contenimento dell’emergenza.

Tutti i privati cittadini e le imprese che intendono concorrere fattivamente alla sostegno delle iniziative messe in campo dall’Amministrazione possono donare quanto ritengono opportuno effettuando un bonifico sul conto corrente appositamente aperto utilizzando il seguente IBAN:

 

IT07T0503410408000000005546

con la causale ‘PROGETTO DI AIUTO ALLA CITTA DI ALESSANDRIA’.

 

Tutte le somme raccolte saranno destinate esclusivamente ad iniziative volte al contenimento e alla gestione dell’emergenza epidemiologica COVID 19, con particolare riferimento:

  • all’acquisto di beni e servizi destinati alla protezione individuale;
  • alla realizzazione di progetti integrati in campo ambientale, sanitario o sociale;
  • alla realizzazione di progetti volti al sostegno economico di famiglie e/o imprese in difficoltà a causa dell’emergenza COVID 19;
  • al supporto tecnico, organizzativo od economico dei Soggetti del terzo settore impegnati sui fronti di contenimento del contagio.

 

Sono molte le richieste di sostegno che abbiamo ricevuto, a vario titolo, da privati cittadini ed imprenditori alessandrini che hanno il desiderio di dare fattivamente una mano, schierandosi a fianco dell’Amministrazione Comunale – ha spiegato il sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco -. I piccoli e grandi gesti che ci hanno accompagnato dall’inizio di questa emergenza ad oggi, ci hanno permesso di mettere in campo le prime azioni concrete per garantire sostegno e vicinanza alla nostra comunità. Come potrete ben immaginare, non sempre è facile riuscire a far coincidere i tempi e le modalità di azione della burocrazia con le necessità immediate ed impellenti di una emergenza che non ci lascia tregua: per gestire in modo semplificato ed univoco tutte le offerte di collaborazione ricevute, abbiamo,quindi, creato, questo conto corrente su cui canalizzare le risorse che cittadini ed aziende vorranno donarci. Saranno somme destinate unicamente ai problemi connessi con questa emergenza e che verranno utilizzate per acquisto beni o generi alimentari, implementando quanto già stiamo facendo per poter garantire un bacino di intervento più ampio. Ringrazio tutti gli alessandrini che quotidianamente ci affiancano nel combattere questa battaglia e che sono la prova del grande cuore di questo territorio e testimoni della sua resilienza. Si racconta che già Gagliaudo, nella lotta contro Barbarossa, avesse pronunciato la famosa frase ‘In cederran mai i Lisadren in cederran’: sono parole quanto mai attuali che testimoniano, oggi come allora, la nostra capacità di resistere ed affrontare uniti le avversità. Anche questa volta, come unica grande comunità, coesa e forte, vinceremo la nostra battaglia contro questo insidioso nemico’.

In questi giorni così critici per tutti, Alessandria, ancora una volta, ha dimostrato di essere una comunità forte, coesa e solidale, pronta a sostenere ed aiutare chi è in difficoltà – ha continuato l’assessore alle Finanze, Cinzia Lumiera -. Per cercare di ottimizzare queste risorse e trasformarle in opportunità concrete, abbiamo voluto attivare questo conto corrente dove ciascuno può donare secondo la propria volontà e disponibilità, creando così un unico canale nel quale far confluire le donazioni di cittadini e aziende, al fine di sostenere l’acquisto di beni di prima necessità, oltre a beni e servizi per la protezione individuale e per effettuare, inoltre, interventi di natura sociale. Le somme raccolte saranno inserite in uno speciale capitolo dedicato all’emergenza, appositamente creato, ed utilizzate solo ed esclusivamente a questo scopo”.

Ricordo infine – ha concluso l’assessore Lumierache ai sensi dell’art. 66 del Decreto Legge 18 dello scorso 17 marzo per le erogazioni liberali effettuate  da persone fisiche o enti non commerciali in favore dei Comuni e finalizzate a questi interventi in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica, spetta una detrazione dall’imposta lorda ai fini dell’imposta sul reddito pari al 30% per un importo non superiore a 30.000€. Per le imprese la donazione è deducibile dal reddito di impresa”.

 

(7 aprile 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi