Home » notizie » Torino: è agli arresti domiciliari, lo attendono in Tribunale ma esce per andare a vendere la frutta a Porta Palazzo

Torino: è agli arresti domiciliari, lo attendono in Tribunale ma esce per andare a vendere la frutta a Porta Palazzo

di Redazione #Torino twitter@torinonewsgaia #Cronaca

 

Si era reso responsabile del danneggiamento di arredi e suppellettili all’interno di un bar lo scorso giovedì sera ed aveva aggredito la titolare che cercava di fermarlo, prima di essere bloccato dagli agenti prontamente intervenuti.

L’uomo, un cittadino marocchino di 42 anni, era stato posto agli arresti domiciliari. Due giorni dopo, sempre personale delle Volanti  si è recato a casa sua per prelevarlo e condurlo in Tribunale, ove era atteso per il giudizio in direttissima. Ma ad aprire la porta di casa è stata la moglie; l’uomo, infatti, si era recato a Porta Palazzo come tutti i giorni, per vendere frutta e verdura. Il reo verrà effettivamente rintracciato presso un banco del mercato, intento a commerciare, incurante del provvedimento cautelare a  suo carico. Per lui, già sottoposto alle indagini in ordine al danneggiamento ed alle percosse alla titolare del bar della scorsa settimana, sono scattate le manette per il reato di evasione.

 

(26 giugno 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi