Pubblicità
13.8 C
Torino
4.8 C
Aosta
16.2 C
Roma
PubblicitàSouvenir Box - Forst
Pubblicità
HomeNotizieSettimo Torinese, Furia (PD): "Il consigliere Borrini chieda scusa o si ritiri...

Settimo Torinese, Furia (PD): “Il consigliere Borrini chieda scusa o si ritiri a vita privata” (dopo i saluti romani a Milano)

GAIAITALIA.COM TORINO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione, #Politica

“Il consigliere comunale Borrini, all’opposizione a Settimo Torinese, mette in imbarazzo la città e il Piemonte partecipando a una manifestazione neofascista a Milano, con tanto di saluti romani ben in vista, per di più indossando la giacca del Settimo Calcio. Come Partito Democratico riteniamo che non sia compatibile la professione di fede fascista con la partecipazione a un Consiglio Comunale democraticamente eletto. Senza alcuna retorica è bene che ci si ricordi che se in questo paese ci fosse il fascismo non ci sarebbero nemmeno le libere elezioni nelle quali il consigliere Borrini si è candidato. Ci aspettiamo dunque una presa di distanza da parte del consigliere. Sarebbe giusto che per un atto di coerenza e consapevolezza il consigliere chiedesse scusa, senza ulteriori commenti, oppure si ritirasse a vita privata”.

Così in una durissima nota stampa Paolo Furia, Segretario Regionale PD Piemonte.

 

(7 maggio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 




PubblicitàAttiva DAZN

LEGGI ANCHE