14 C
Torino
sabato, Settembre 25, 2021
Pubblicità

I comuni piemontesi che sono disponibili ad accogliere gli Afghani in fuga

di Redazione, #politica

“Le immagini provenienti dall’Afghanistan non possono lasciarci indifferenti. Le responsabilità dell’Occidente sono purtroppo evidenti. Ora quegli stessi Paesi occidentali devono evitare ad ogni costo una devastante crisi umanitaria. Lo devono anzitutto al popolo afghano, alle donne e ai bambini che vedono infrangersi le loro speranze di libertà di fronte al regime talebano. La sfida passa anzitutto dalla creazione di canali sicuri, legali e rispettosi dei diritti umani per permettere a coloro che lo desiderano di lasciare l’Afghanistan. Occorrono pragmatismo e rapidità, per questo, come Partito Democratico del Piemonte esortiamo il Governo a mettere in campo ogni iniziativa per garantire l’accoglienza dei profughi afghani. In queste ore stiamo sollecitando tutti i sindaci e le sindache piemontesi, dei capoluoghi e dei piccoli comuni, ad attivarsi per supportare una politica di accoglienza coordinata a livello nazionale ed europeo, rivolta innanzitutto a chi ha collaborato con noi in questi anni e nutre fondati dubbi sull’atteggiamento talebano. Uno sforzo che dovrà essere sostenuto, anche economicamente, dal Governo con risorse dedicate. Ecco un primo elenco di comuni del Piemonte, a cominciare da due capoluoghi di provincia, Cuneo e Verbania, pronti ad accogliere famiglie in fuga dall’Afghanistan, in accordo con le prefetture e le altre istituzioni coinvolte. Questo è il tempo della solidarietà, non della demagogia e del populismo, dunque auspichiamo che questa prima lista si allunghi in fretta, indipendentemente dal colore politico, perché le bandiere a mezz’asta non bastano:

Baldichieri d’Asti (At),
Bra (Cn),
Chieri (To),
Collegno (To),
Cuneo,
Gravellona Toce (Vco),
Grugliasco (To),
Moncalieri (To),
Mongrando (Bi),
Piossasco (To),
Pozzolo Formigaro (Al),
Rosignano Monferrato (Al),
Saluzzo (Cn),
Settimo torinese (To),
Valdilana (Bi),
Verbania,
Villanova d’Asti (At),
Vogogna (Vco),
Volpedo (Al)”.

L’iniziativa è della segreteria regionale del Pd Piemonte al cui ufficio stampa dobbiamo l’invio di questo comunicato informativo.

 

(19 agosto 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 



POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,636FansMi piace
2,369FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE