14 C
Torino
sabato, Settembre 25, 2021
Pubblicità

“Cunté Munfrà – dal Monferrato al mondo”, continuano gli appuntamenti il 4 e 5 settembre

di Redazione, #spettacoli

Lo spettacolo dal vivo trova ogni anno dall’estate una delle sue espressioni più popolari dell’incontro sul nostro territorio con la rassegna “Cunté Munfrà – dal Monferrato al mondo”, continuando il suo percorso attraverso le stagioni, i tempi e i momenti rituali.

E’ una rassegna che si è affermata per la sua unicità ed attenzione alla valorizzazione e promozione della conoscenza del patrimonio linguistico e culturale del Piemonte.  Due gli appuntamenti nel prossimo weekend, tutti al femminile.

Sabato 4 settembre a Montemagno alle ore 21, nel suggestivo spazio antistante la Chiesa romanica di San Vittore  il nuovo spettacolo “Tutte – Le età”: dieci attrici e performer del territorio si uniscono in un’inedita collaborazione, dirette da Giovanna Stella.

“E’ una femmina? Bene. Non sarà mai sola, una femmina. Qualcuno le dirà sempre cosa fare. E cosa non fare. Ci saranno le voci, con lei.”

Lo spettacolo esplora il tema del crescere donna e ne segue le fasi evolutive dalla nascita all’anzianità. Prosa, poesia, teatro fisico e cultura folkloristica collaborano alla realizzazione di questa messa in scena tanto universale quanto intima e delicata. Il lavoro prende forma durante il lockdown e unisce la frustrazione del momento di pausa forzata con l’esigenza di portare avanti il lavoro di attrici. Dieci donne si incontrano in un nuovo collettivo che porta avanti tre mesi di ricerca sul tema dei condizionamenti sociali e degli stereotipi cui le donne sono soggette fin dalla più tenera età.

Le attrici portano nel gruppo il proprio vissuto e il proprio mestiere aprendosi ad una condivisione transgenerazionale.  Dedicato ad un pubblico di ragazzi e adulti, per ridere, piangere e riflettere sulla tanto discussa condizione femminile.

In scena Angioletta Cucè, Daniela Febino, Marta Salomone, Marta Ziolla, Michela Fattorin, Paola Cencio, Rosita Pepe, Stefania Borgogno.

“Cuntè Munfrà” conferma la sua attenzione alle nuove scritture ed alle creazioni artistiche del territorio, promuovendo nuovi artisti e collettivi: in tal senso il Comune di Montemagno negli anni è stato attento a queste valorizzazioni, ospitando nuovi spettacoli e proposte che trovano ambientazione in contesti architettonici e naturalistici di grande pregio, come l’altura della Chiesa romanica di San Vittore, che si trova poco fuori il paese vicino al cimitero.

La serata è parte anche di “Montemagno sotto le stelle”. Ingresso gratuito per i partecipanti. E’ consigliata la prenotazione sul sito Appuntamento Web.

Domenica pomeriggio 5 settembre a Cerro Tanaro alle ore 18, nell’area golenale del sentiero naturalistico “La Luvetta”, il nuovo spettacolo di casa degli alfieri “Storie selvatiche” con Lorenza Zambon.

Tre storie d’amore, tre insolite passioni nate fra certe donne, certi uomini, certi “luoghi potenti”. “Il giardino nascosto di Nonna Pupa”, in cui si narra di un’anziana signora, maestra di giardinaggio “estremo”, che ha trovato una specie di discarica incastrata in una frattura del paesaggio e ne ha fatto un luogo magico, una porta verso un’altra dimensione.

“Il Lago che combatte”, l’incredibile storia di un lago naturale nato da solo dentro la città di Roma, della sua lussureggiante rinaturazione selvaggia e degli umani che lo hanno difeso “immaginato, amato e conosciuto”. “Rito”, dove si scopre che i riti non si inventano, ma nascono, a volte nascono … anche durante la pandemia, quando gli abitanti della casa degli alfieri si ritrovano chiusi fuori … Lo spettacolo sarà gratuito per i partecipanti e sarà realizzato in riva al Tanaro. E’ consigliata la prenotazione sul sito Appuntamento Web.

Saranno rispettati i protocolli COVID-19 per lo spettacolo dal vivo.

A seguito del D.L. n.105/2021 l’accesso agli spettacoli aperti al pubblico è consentito in zona bianca esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi COVID-19. Le disposizioni non si applicano ai soggetti esclusi per età dalla campagna vaccinale e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della Salute.

La rassegna “Cunté Munfrà” è promossa dal Comune di Castagnole Monferrato e della casa degli alfieri /Archivio Teatralità Popolare ed è sostenuta dalla Regione Piemonte e dalla Fondazione CRT. E’ stata ideata da Luciano Nattino ed è ora diretta da Massimo Barbero.

La rassegna proseguirà  a settembre nel weekend  10/12 in  tornerà la “Casa in collina” a casa degli alfieri,  nella casa per il teatro costruita sulla cima di una collina nel cuore del Monferrato, tra vigne, boschi e infinito. Per informazioni: www.archivioteatralita.it.

 

(30 agosto 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 



POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,636FansMi piace
2,369FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE