La nuova proposta leghista: “Togliere soldi alla Sanità per darli allo sport”

SHARE

di Giancarlo Grassi

Mancavano dichiarazioni pregnanti e proposte sensate nel camaleontico e sfolgorante universo leghista, così c’ha pensato il responsabile sport di Salvini, quel Mastrangelo ex pallavolista che dissemina dichiarazioni che ci si aspettava da un esponente governativo sovietico sullo sport di stato.

“Bisogna investire di più nello sport, togliendo magari qualcosa alla sanità”, ha detto il nuovo genio del sociale a The Breakfast Club di Radio Capital e dato che nell’universo leghista di gloria non s’è mai paghi, ha dovuto aggiungere un’altra perla: “Non dico di togliere tutto” bontà Sua, Egregio, “ma qualcosina si può dedicare allo sport, visto che viene stanziato sempre molto poco e nella sanità tantissimo”. Poi, dato che ormai si sentiva comodo nel suo discorso da statista Mastrangelo si chiede “Perché dobbiamo aver bisogno di prendere una medicina se possiamo star bene semplicemente facendo attività fisica?”, manca la proposta di curare l’incurabile con le corse al parco, ma questa Lega può arrivare anche a quello.

Mastrangelo si è impegnato in politica, dopo essere stato folgorato da un comizio di Matteo Salvini, cosa che spiega parzialmente, ma non completamente perché bisogna sempre metterci del proprio la natura campata in aria delle proposte, ad esclusivo uso propagandistico come quelle accise che Salvini deve togliere da tempo immemore e che da quando ha iniziato a proporre liberarsene continuano a stare dove stanno, cioè dentro i conti degli Italiani.

Bisogna poi che Mastrangelo spieghi – perché orecchie lombarde capiscano – che stava parlando della sanità pubblica – perché su quella privata la Lega in Lombardia c’ha costruito tutto. Fontana compreso. Ci vuole prudenza a lanciare al vento certe proposte, fanno male dentro e fuori gli intellettualmente angusti recinti leghisti.

Poi, naturalmente, le sue parole “sono state travisate”. Il fantasioso e fantasmagorico universo leghista delle incomprensioni ha colpito ancora.

 

(27 agosto 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

ALTRI ARTICOLI

Trolley Festival, il 4 dicembre a Torino le vetture storiche del trasporto tranviario

di Redazione Il Trolley Festival, evento torinese che si colloca tra le maggiori manifestazioni tranviarie a livello mondiale, con...

L’inverno ucraino potrebbe spingere nuovi profughi in Piemonte

di Pa.M.M. La Regione Piemonte sta attrezzandosi per accogliere nuovi profughi dall'Ucraina che, a causa delle condizioni di vita...

Due ricercati arrestati dalla Polizia di Stato

di Redazione Torino Il costante controllo del territorio effettuato dalle donne e dagli uomini della Polizia di Stato ha...

Furto aggravato. Un arresto a Torino

di Redazione Torino La collaborazione della cittadinanza con le forze di polizia ha consentito a personale del Comm.to di...