Furto aggravato. Un arresto a Torino

Pubblicità

Altri Articoli

CONDIVIDI

di Redazione Torino

La collaborazione della cittadinanza con le forze di polizia ha consentito a personale del Comm.to di P.S. Madonna di Campagna di sventare, lo scorso venerdì, un furto appena consumato e di arrestare un cittadino italiano di 42 anni.

E’ stata infatti la segnalazione di un residente della zona che segnalava dei movimenti sospetti di un uomo e di un ragazzo attorno ad una vettura, a portare al tempestivo intervento sul luogo dei poliziotti del Comm.to Madonna di Campagna in servizio di controllo del territorio.

Gli operatori, dopo aver chiuso l’unica via di fuga ai presunti autori del furto utilizzando la Volante, riuscivano a bloccare un cittadino italiano che stazionava, in piedi, nei pressi dell’auto segnalata, notando al contempo la presenza di un giovane ragazzo sdraiato per terra, il quale alla vista dei poliziotti cercava di disfarsi di un catalizzatore verosimilmente appena troncato dal tubo di scarico dell’autovettura in parola. Gli agenti, infatti, rinvenivano sul posto, a pochi centimetri di distanza, una lama seghettata e un cric, verosimilmente utilizzato per sollevare l’autovettura.

Inoltre, venivano rinvenuti e sequestrati altri 2 seghetti e 3 cric, nella disponibilità del 42enne, nascosti all’interno dell’autovettura, risultata essere provento di furto, con la quale l’uomo era giunto sul posto. In considerazione dei gravi indizi di colpevolezza in ordine al reato di furto aggravato, operato avvalendosi dell’aiuto di un minore non imputabile, il 42enne è stato tratto in arresto.

 

(1 dicembre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità