Pubblicità
3.8 C
Torino
0.6 C
Aosta
15.6 C
Roma
PubblicitàSouvenir Box - Forst
Pubblicità
HomeAstiAllo Spazio Verticale della Biblioteca Astense Giorgio Faletti gli ex allievi della...

Allo Spazio Verticale della Biblioteca Astense Giorgio Faletti gli ex allievi della Scuola di Fumetto

di Redazione Cultura

Una nuova mostra arriva allo Spazio Verticale della Biblioteca Astense Giorgio Faletti, l’area espositiva pensata e dedicata ad artisti e creativi. Saranno protagoniste le tavole degli ex allievi della Scuola di Fumetto di Asti che operano a livello professionale in questo campo. Sabato 18 marzo alle 12, nei locali di Via Goltieri 3a, avverrà l’inaugurazione di questa particolare esposizione curata da Marco Avoletta, con il contributo di Silvia Serpi.

Entrambi hanno frequentato la Scuola seppur in anni diversi: Avoletta ha intrapreso la strada di grafico, specializzandosi nel settore dell’animazione; Serpi ha fondato l’associazione Alfa. Entrambi fanno parte dell’associazione Atf che da due anni ha in gestione dal Comune la Scuola del Fumetto di Asti, fondata nel 1998, con sede all’Informagiovani.

Nel corso dei suoi 25 anni di attività sul territorio, la Scuola di Fumetto di Asti ha aiutato numerosi giovani di talento a trovare un loro percorso creativo che li ha portati nel tempo a raggiungere significativi (quando non addirittura eccezionali) risultati professionali.

La prima sessione espositiva si è posta l’obiettivo quindi di ripescare dagli archivi le tavole, le pin-up e i disegni realizzati da studenti che successivamente sono riusciti a intraprendere una carriera lavorativa nel mondo del fumetto o della comunicazione visiva. Si potranno così ammirare, negli orari di apertura della biblioteca, i lavori di Alessio Moroni, ora disegnatore della Sergio Bonelli, di Letizia Veiluva, artista a 360°, Barbara Fantaguzzi, illustratrice e copertinista, di Elena Barberis, scenografa, oltre che degli stessi Avoletta e Serpi e di tanti altri.

 

(14 marzo 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata