Pubblicità
12.3 C
Torino
2.4 C
Aosta
13.1 C
Roma
PubblicitàSouvenir Box - Forst
Pubblicità
HomeNotizieTorino, la Polizia di Stato arresta due persone

Torino, la Polizia di Stato arresta due persone

GAIAITALIA.COM TORINO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Negli scorsi giorni personale del Commissariato di P.S. Centro ha tratto in arresto 2 persone gravemente indiziate di rapina impropria.

Nel primo caso i fatti avvengono attorno alla mezzanotte, quando due giovani lasciano qualche istante l’auto parcheggiata in corso Vittorio Emanuele angolo San Secondo per acquistare delle sigarette al distributore automatico; in quel frangente, i due si accorgono che un persona sconosciuta si è introdotta nell’abitacolo dell’auto, asportando dal vano della portiera due banconote da 50 €. Il proprietario dell’auto cerca di farsi riconsegnare il maltolto, ma il soggetto, un cittadino tunisino di 27 anni, prende da terra una bottiglia di birra di vetro, la spacca e, armato di un coccio, lo minaccia. Intervengono in soccorso del malcapitato due passanti, anche questi vengono fatti oggetto di minaccia e addirittura del lancio della bottiglia rotta; personale del Comm.to di P.S. Centro in servizio di Volante, che transita proprio in quel momento nelle vicinanze, si accorge della situazione e si occupa del fermo del soggetto che, nonostante un tentativo di fuga, viene fermato all’angolo con via San Secondo.   

Un secondo evento si verifica nel pomeriggio di qualche giorno dopo nella centralissima via XX Settembre, quando una donna di 32 anni si introduce all’interno di un negozio che vende articoli per l’igiene del corpo e della casa e viene vista da una commessa occultare della merce all’interno della propria borsa. Richiamata in merito, la donna esce fuori dal negozio senza restituire tutti i prodotti e, quando si vede raggiunta dalla dipendente, la aggredisce colpendola al viso. Grazie all’intervento di altri esercenti viene però fermata e poco dopo tratta in arresto dalla Volante del Commissariato.

I procedimenti penali si trovano attualmente nella fase delle indagini preliminari e vige, pertanto, la presunzione di non colpevolezza degli indagati, sino alla sentenza definitiva. Informa un comunicato stampa pubblicato integralmente così come arrivato in redazione.

 

 

(31 gennaio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


PubblicitàAttiva DAZN

LEGGI ANCHE