Pubblicità
12.1 C
Torino
4.4 C
Aosta
21 C
Roma
PubblicitàLenteContatto.it
Pubblicità
HomeNotizie"Perdere tutto non è un bel gioco": il 27 febbraio al Teatro...

“Perdere tutto non è un bel gioco”: il 27 febbraio al Teatro Agnelli in primo incontro

Pubblicità
GAIAITALIA.COM TORINO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Si terrà domani, martedì 27 febbraio, presso il Teatro Agnelli di Torino, dalle ore 17 alle ore 19, il primo dei tre incontri che la Regione Piemonte ha organizzato per sensibilizzare i giovani sui rischi del gioco d’azzardo e che si avvalgono della collaborazione dei Dipartimenti di Patologia delle Dipendenze delle aziende sanitarie.

La scaletta prevede una performance teatrale sul tema intitolata “Taxi 1729 – Talk spettacolo”, l’intervento di Paolo Jarre, esperto del fenomeno, e la testimonianza del calciatore della Juventus Nicolò Fagioli.

I prossimi incontri saranno il 22 marzo a Novara nel Teatro Don Bosco con la performance della compagnia Tom Corradini “Mister Jackpot” e il 23 aprile a Cuneo nel Teatro Toselli con compagnia Le Voci erranti “ Rien Va Plus”, sempre dalle ore 17 alle 19 con la presenza di Paolo Jarre e Nicolò Fagioli e le stesse modalità di partecipazione.

Le associazioni sportive, gli atleti delle federazioni sportive, gli studenti e gli insegnanti degli istituti superiori, gli operatori socio-sanitari di settore dei servizi pubblici e privati che intendono partecipare devono scrivere a https://eventisegreteria.it/noneunbelgioco indicando il numero dei partecipanti compresi gli accompagnatori, e-mail e cellulare del referente. Saranno confermate le richieste fino al raggiungimento della capienza dei posti disponibili. Per ulteriori informazioni contattare noneunbelgioco@agenziamosaico.it

I tre incontri si inseriscono nella campagna di comunicazione della Regione Piemonte per il contrasto al gioco d’azzardo patologico caratterizzata dallo slogan “Perdere tutto non è un bel gioco” e basata sulla convinzione che prevenire e combattere questa dipendenza è possibile. Per questo motivo sono stati individuati centri e professionisti specializzati che possono aiutare gratuitamente, nell’assoluta garanzia della riservatezza e, su richiesta, dell’anonimato. Per favorire il contatto diretto sono disponibili una linea dedicata del numero verde regionale 800.333.444 e il numero 011/566.68.88 gestito da operatori dell’Asl Città di Torino.

Gli obiettivi

Sulla base delle indicazioni della legge regionale n.19/2021 ed in attuazione del Piano regionale approvato dal Ministero della Salute, la campagna ha come obiettivi:

  • informare capillarmente la collettività sul gioco d’azzardo e sui rischi correlati;
  • stimolare la presa di coscienza dei giocatori problematici o delle loro famiglie della gravità della situazione e delle sue possibili conseguenze, promuovendo percorsi di avvicinamento e presa in carico da parte delle strutture specialistiche di diagnosi e cura;
  • attuare un sistema integrato di comunicazione e sensibilizzazione sui territori per far emergere i soggetti maggiormente a rischio di dipendenza.

Le azioni

Tra febbraio 2023 e la scorsa settimana si sono svolte in Piemonte 40 tappe del GAP Tour: in luoghi strategici ad alta frequentazione e passaggio, come piazze cittadine, centri commerciali, fiere locali, è stato posizionato il “villaggio hospitality”, di forte impatto visivo, comprensivo di gazebo espositivo ed elementi informativi, e presidiato da operatori sanitari dai quali i cittadini hanno potuto ottenere tutte le informazioni necessarie sul gioco d’azzardo patologico e sulle modalità per contrastarlo. La stessa promozione è stata effettuata nei principali eventi che hanno caratterizzato la scorsa estate, come festival musicali e rassegne culturali, in quanto significative occasioni di incontro e contatto. Sono anche stati organizzati 60 incontri informativi nei Comuni che hanno manifestato interesse verso l’iniziativa mettendo a disposizione gli spazi e un referente istituzionale. Materiale informativo è stato distribuito presso i medici di medicina generale, le farmacie, gli Urp della Regione e delle Aziende Sanitarie, i Conuni piemontesi, nelle sale gioco e nelle tabaccherie. Nel complesso sono stati coinvolti 684.000 piemontesi.

Importanti risultati sono arrivati e continuano ad arrivare dal sito web www.noneunbelgioco.it e dai canali social attivati su Facebook e Instagram. Per i prossimi mesi sono previste altre tappe del GAP Tour e proseguiranno gli incontri nei Comuni e la distribuzione di materiale informativo. La campagna è curata dalla Direzione regionale Coordinamento politiche e Fondi europei, Turismo e Sport con la Direzione regionale Sanità e Welfare.

 

 

(26 febbraio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



Torino
poche nuvole
13.2 ° C
16.4 °
9.9 °
76 %
0.6kmh
16 %
Mar
19 °
Mer
18 °
Gio
18 °
Ven
21 °
Sab
15 °
PubblicitàAttiva DAZN

LEGGI ANCHE