Home » copertina » La Sindaca Appendino (quella brava) tace: non è detto che sia un buon segno

La Sindaca Appendino (quella brava) tace: non è detto che sia un buon segno

di G.G.

 

 

 

L’ultima che abbiamo su Chiara Appendino, che riguarda i tristemente noti fatti del 3 giugno scorso, risale a qualche giorno fa ed aveva a che fare con una notizia secondo la quale la società organizzatrice della serata dei 1526 feriti ed una vittima, serata nella quale “qualcosa” non è andato – disse l’arguta Sindaca –  aveva chiesto un’ordinanza contro la somministrazionezione di bevande in bottiglie o bicchieri in vetro. Ordinanza che non venne fatta. Dopodiché, e da qualche tempo, il silenzio di Appendino quella brava ci lascia attoniti in attesa di sue nuove.

Vero è che il profilo basso le si confà, soprattutto in momenti nei quali non è esattamente popolare visti i fatti del 3 giugno, lo stato dei conti di Torino, il buco di Fassino che non c’era, ed anche le posizioni del M5S della quale è rappresentante e sindaco in carica, relative alla legge sull’apologia di fascismo definita “Liberticida”. Lei sceglie il silenzio come soave regina in esilio e medita, si arrovella, piange sul latte versato? N’importe quoi, basta che non si debba governare.

Vero è che i fatti del 3 giugno, sui quali “si specula troppo”, lo ha affermato quella brava, sono faccenda sulla quale non si scherza: ci sono indagini, indagini pesanti e gli sviluppi potrebbero essere imprevedibili se dovessero continuare a fioccare denunce. Cosa c’entra tutto questo coi silenzi di Appendino? Nulla, da’ solo una certa inquietudine quando sta zitta, la Sindaca di Torino quella brava, perché davvero non si sa cosa si possa inventare. Al contrario dei suoi collaboratori che inviano comunicati stampa a iosa, per lo più incomprensibili.

Incomprensibilità che racconta nei minimi dettagli la politica di Appendino quella brava, che nel silenzio ha pensato bene di silurare Romano e di nominare ai vertici dell’acquedotto torinese uno che nel settore non c’è mai stato e non ha nessuna esperienza. Però ad Appendino quella brava piace molto.

 

 

 

(11 luglio 2017)

 





 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi