Home » notizie » Chiude il Lovers Film Festival delle “opere metafisiche”. Tutti i vincitori

Chiude il Lovers Film Festival delle “opere metafisiche”. Tutti i vincitori

di Redazione #LoversFilmFestival twitter@torinonewsgaia #LGBTI

 

Mella mattinata del 25 ottobre, nella suggestiva cornice della Mole Antonelliana di Torino, Museo del Cinema,  Achille Lauro ha presentato la sua prima “opera metafisica”, come da comunicato stampa pieno di aggettivi ridondanti, che ha preso vita con una performance. Nell’opera l’artista racconta il significato dell’essere oggetto di una discriminazione di genere, rinchiudendo in una gabbia due persone ed esibendo il loro sentimento in silenzio. La gabbia, minimale e fatiscente, ricorda le gabbie da circo e le due persone svestite all’interno due animali addestrati per l’ultimo spettacolo. L’atto d’amore, rinchiuso tra le sbarre, diventa metaforicamente solo intrattenimento per il grande pubblico, come se la scelta di amare necessitasse approvazione o applausi, raccontando la nudità che si percepisce quando si è sottoposti a giudizio. L’opera rappresenta la purezza di chi vuole solo scegliere l’amore in libertà, in contrapposizione agli stereotipi imposti dal mondo esterno e il pregiudizio verso il sentimento. Nella gabbia, come sospeso nel vuoto, il dipinto ​Love is Love realizzato dall’artista.

Insomma, roba che non s’è mai vista, stante la descrizione. Quindi si è passati addirittura alla premiazione dei film in concorso, che per un festival del Cinema per di più competitivo, non è poca cosa.

 

Concorso Lungometraggi

Premio Ottavio Mai: Adam di Rhys Ernst

Concorso documentari

Always Amber di Lia Hietala e Hannah Reinikainen

Menzione speciale della giuria: Welcome to Chechnya di David France

Concorso Cortometraggi

Film vincitore: La traction des pôles (Magnetic Harvest) di Marine Levéel

Menzione speciale della giuria: Sirens di Juli Tudisco

Premio Gio Stajano

Film vincitore: Alice Júnior di Gil Baroni

Premio Torino Pride

Film vincitore: Alice Júnior di Gil Baroni

Premio Giuria Young Lovers

Film vincitore: Alice Júnior di Gil Baroni

Menzione speciale della giuria: El Cazador (Young Hunter) di Marco Berger

 

(25 ottobre 20209

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi