Home » notizie » La Sindaca Appendino se ne frega della commemorazione della “Strage di Torino”

La Sindaca Appendino se ne frega della commemorazione della “Strage di Torino”

di Gaiaitalia.com

 

 

 

 

La Sindaca Appendino, che ha sempre un sacco di impegni, al pari della sua degna compare Virginia Raggi la Favolosa, proprio non ne ha voluto sapere di cercare di ritagliarsi un po’ di tempo per partecipare alla commemorazione della “Strage di Torino”, eccidio fascista del 1922 commesso per rappresaglia. La cerimonia si è tenuta in piazza XVIII Dicembre.

La Sindaca Appendino si è fatta aspettare per mezz’ora, ritardando l’inizio della cerimonia, e così altri rappresentanti di Palazzo di Città, che sono poi stati tardivamente rappresentati dall’assessora alla Viabilità, Maria Lapietra.

Furiosi i cittadini ed i rappresentanti del Sindacati – invece di infuriarsi dopo badassero a cosa votano prima – alcuni dei quali hanno lasciato la pizza in segno di protesta. Chi ha dato una lezione ad Appendino (preoccupata di non inimicarsi i numerosi elettori di estrema destra che votano per il Sacro Blogger che non è il Sacro Blogger) è stato Bruno Segre, presidente dell’Anppia: l’Associzione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti che in piedi in tutti i suoi 98 anni, e nonostante i numerosi inviti a sedersi al caldo in attesa dell’inizio della cerimonia, ha aspettato senza muoversi davanti alla lapide della strage che i buffoni di corte che siedono in Giunta si degnassero di apparire.




Informa La Stampa della rabbia di Rosaria Mastronardi dello Spi CGIL: “Abbiamo chiesto spiegazioni ai rappresentati del Comune presenti, ma anche loro hanno allargato le braccia senza sapere dove fosse la sindaca. È uno sgarbo alla memoria di questa città”. Assai sbrigativo il discorso dell’assessora. Ma loro vengono dal pianeta Papalla. Cosa volete importi a questi della Memoria?

 




 

 

(24 marzo 2017)

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

Server dedicato

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi